Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

MotoGp

Vedi Tutte
MotoGp

MotoGp, Lorenzo: «Senza alette abbiamo perso un vantaggio»

MotoGp, Lorenzo: «Senza alette abbiamo perso un vantaggio»
© Getty Images

Nei test di Phillip Island il pilota della Ducati ha avvertito la differenza rispetto alla guida con le protesi aerodinamiche: «In sesta l'anteriore si muove e dobbiamo lasciare l'acceleratore»

Sullo stesso argomento

 

domenica 19 febbraio 2017 12:21

ROMA - La mancanza delle alette anteriori, vietate dal nuovo regolamento, si fa sentire sulla Ducati di Jorge Lorenzo: è quanto ha spiegato il pilota spagnolo dopo i test di Phillip Island, chiusi all’ottavo posto, a circa otto decimi da Maverick Viñales. Lorenzo, a novembre, aveva girato con le alette montate a Valencia, mentre a Sepang aveva invece provato la versione della moto senza appendici. Sul circuito australiano ha avvertito maggiormente l’assenza di questa soluzione: «A Sepang non avevo trovato molta differenza, ma in Australia, dove c’era più vento, l’ho sentita». 

È soprattuto alle alte velocità che la moto perde stabilità secondo il maiorchino: «Quando sei in sesta l’anteriore comincia a muoversi e bisogna lasciare l’acceleratore in anticipo. A Sepang la pista era molto più “stop and go” e quindi avvertivamo meno questo problema - ha proseguito - Con le nuove regole abbiamo perso un vantaggio che avevamo. Adesso dovremo lavorare in maniera diversa sulla moto e cercare di non perdere molto quando curviamo». 

Tutto sulla MotoGp

Articoli correlati

Commenti