MotoGp

Vedi Tutte
MotoGp

MotoGp, Crutchlow: «Nel 2018 voglio un compagno di squadra»

MotoGp, Crutchlow: «Nel 2018 voglio un compagno di squadra»
© Getty Images

Il pilota della LCR è stufo di correre da solo: «Tutte le responsabilità sono sulle mie spalle, vorrei un altro pilota con me»

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 12 luglio 2017 16:06

ROMA - Lucio Cecchinello, appena qualche giorno fa, aveva aperto alla possibilità che la LCR, la sua scuderia di MotoGp, nel 2018 possa avere un secondo guidatore oltre a Cal Crutchlow. Adesso è lo stesso rider britannico a chiedere un compagno di squadra, per facilitare il suo lavoro. «L'anno prossimo vorrei un altro pilota qui con me - ha spiegato - mi sono stancato di essere l'unico. Tutte le responsabilità del team sono sulle mie spalle». 

PARLA CECCHINELLO

ORGANIZZAZIONE - Secondo Crutchlow con un altro pilota sarebbe più difficile organizzare la squadra, ma il britannico ha ribadito che per lui sarebbe una sollievo psicologico. «Mi piacerebbe vedere il mio team che si preoccupa anche per qualcun altro - ha proseguito - può sembrare strano, ma il problema è che tutti pensano a te. Nel box stanno in piedi e aspettano solo te, ma in realtà anche loro vorrebbero un altro pilota. Sarebbe più difficile gestirne due, ma sarebbe sicuramente meglio».

Tutto sulla MotoGp

Articoli correlati

Commenti