Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

MotoGp

Vedi Tutte
MotoGp

MotoGp, Rossi a Sepang con il casco “messicano”

MotoGp, Rossi a Sepang con il casco “messicano”

Il Dottore sfoggia un nuovo casco nei test privati malesi: questa volta il richiamo è alla tradizione popolare centroamericana

Sullo stesso argomento

 

lunedì 27 novembre 2017 17:25

ROMA - A poche settimane dalla fine del Mondiale e l’inizio dei test ufficiali a Sepang, il team Movistar Yamaha MotoGP è tornato sul circuito malese per lavorare sugli sviluppi tecnici per il 2018. Per l’occasione Valentino Rossi ha sfoggiato un nuovo casco che riproduce i simboli e i colori della tradizione popolare messicana. Tinte e forme geometriche del paese nel Centro America, recentemente visitato dal nove volte campione, sono state l’ispirazione per il nuovo casco che porta, come sempre la firma di Aldo Drudi.

OPERA D’ARTE «L’arte huichol mi ha incuriosito fin da subito, perché riprende molti dei miei simboli, come il sole e la luna o la tartaruga - racconta Valentino - Abbiamo cercato di ricreare l'effetto delle sfere che i messicani usano per dare colore e forma a questi soggetti ma in chiave personalizzata. Il casco ha un gran bell'aspetto; Aldo Drudi ha fatto un ottimo lavoro, così come Davide (Davide Degli Innocenti, responsabile grafica e colorazione di Drudi Performance, ndr) in particolare ha disegnato le perline con un pennello, una per una. Potremmo dire che il casco è un'opera d'arte, un qualcosa che non avevamo mai visto prima».

Articoli correlati

Commenti