MotoGp

Vedi Tutte
MotoGp

MotoGp Ducati, Ciabatti: «Siamo piuttosto ottimisti»

MotoGp Ducati, Ciabatti: «Siamo piuttosto ottimisti»
© Alessandro Giberti Ph

Dopo i buoni risultati di Sepang, il direttore sportivo della scuderia di Borgo Panigale è speranzoso

Sullo stesso argomento

 

lunedì 5 febbraio 2018 14:18

ROMA – In attesa di vedere nuovamente all’opera i piloti sull’inedita pista della Thailandia, la Ducati si gode ancora il momento positivo. La Rossa di Borgo Panigale, a Sepang, non solo ha ottenuto il miglior tempo dei test, con il record della pista segnato da Jorge Lorenzo, ma ha piazzato anche ben cinque moto nei primi dodici posti. Si sono distinti infatti anche Dovizioso, del team ufficiale, ma anche Jack Miller e Danilo Petrucci della Pramac e Tito Rabat del Team Avintia. Al via nel 2018 saranno ben 8 i piloti targati Ducati: Lorenzo, Dovizioso e Petrucci guideranno la GP18, Miller, Bautista e Rabat hanno la GP17, mentre Abraham e Simeon la versione del 2016.

OTTIMISMO Speranzoso il direttore sportivo Paolo Ciabatti: «Dobbiamo ancora verificare se queste impressioni saranno confermate su altre piste. Ecco perché siamo curiosi e non vediamo l’ora che arrivino i prossimi due test in Thailandia e Qatar. Ma Sepang è stato un buon inizio. Il tempo sul giro, che Jorge ha raggiunto martedì mattina, dimostra anche che è stato in grado di ottenere il massimo dalla Ducati, almeno in Malesia». Sono le sue parole al sito tedesco Speedweek.com. «La Ducati è stata sempre piuttosto veloce in Qatar. Quindi aspettiamo e vediamo come facciamo nei prossimi due test. Abbiamo ancora un potenziale nascosto nella nuova Ducati che non abbiamo esaurito. Non voglio nascondere che siamo piuttosto ottimisti».

Tutto sulla MotoGP

MotoGp, Lorenzo: «La nostra nuova moto funziona»

Articoli correlati

Commenti