MotoGp

Vedi Tutte
MotoGp

MotoGp, Ducati in Thailandia con qualche novità

MotoGp, Ducati in Thailandia con qualche novità
© LaPresse

Gigi Dall'Igna ha parlato di Sepang, di Lorenzo e dei prossimi test che attendono la scuderia di Borgo Panigale

Sullo stesso argomento

 

sabato 10 febbraio 2018 17:28

ROMA – Qualche giorno fa è stato presentato il team Adi ruba Ducati Superbike. Naturalmente, come direttore di Ducati Corse, Gigi Dall'Igna era presente e ha anche parlato della prosecuzione del programma MotoGP della ditta Borgo Panigale. L'ingegnere italiano ha commentato i recenti test di Sepang, in cui Lorenzo ha stabilito un nuovo record con il pre-GP18. «Lorenzo è migliorato dal Gran Premio dello scorso anno a Brno, e avrebbe potuto già vincere - ha detto a GPone -. L'unica cosa che glielo ha impedito è stata la non perfetta gestione della gara. Quello che ha fatto a Sepang è frutto di una sua progressione, e della nostra con lui. Credo che gli abbiamo dato tutto ciò di cui ha bisogno per esprimere il suo potenziale».

SORPRESE – Ancora su Sepang: «È solo il primo test. È importante, ovviamente, ma non può essere una cartina di tornasole per l'intero campionato. Negli ultimi anni quelli che sono stati forte a Sepang non sono stati in grado di ripetersi durante la stagione. È sempre meglio iniziare bene, ma abbiamo ancora due tentativi per apportare modifiche alle moto, alcune significative, come con la nuova carenatura che porteremo in Thailandia. Nel prossimo test ci concentreremo sull'aerodinamica, ma non solo.
Abbiamo anche nuovi elementi per il telaio, idee che hanno portato risultati positivi nelle simulazioni. Vedremo cosa ne verrà fuori».

MotoGp Ducati, Lorenzo: «Potremo lottare per il titolo»

Tutto sulla MotoGP

Articoli correlati

Commenti