Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

MotoGp

Vedi Tutte
MotoGp

MotoGp Ducati, Miller: «Finalmente ho più controllo»

MotoGp Ducati, Miller: «Finalmente ho più controllo»
© Getty Images

L'australiano è soddisfatto del feeling con la Rossa di Borgo Panigale

Sullo stesso argomento

 

lunedì 12 febbraio 2018 14:10

ROMA – In casa Ducati e precisamente nel Team satellite Alma Pramac si augurano di rivedere tra i protagonisti degli imminenti test di Buriram ancora Jack Miller, la sorpresa più lieta della tre giorni malese di fine gennaio. Ne è convinto anche il team manager Francesco Gudotti che al sito della MotoGp ha confessato: «Una volta arrivato, abbiamo capito di aver a che fare con un ragazzo che è cambiato abbastanza rispetto a quella che è la sua nomea. Mi è sembrato molto più riflessivo e quando ci ho parlato ho visto che il suo atteggiamento era positivo tenendo un profilo abbastanza basso. La speranza è quella di riuscire a fare emerge un pilota che ha un talento smisurato».

CONTROLLO Anche Miller confessa di essere cambiato, in un’intervista sul sito del suo sponsor personale Red Bull: «Negli ultimi due anni con Honda non mi sembrava di avere molto margine per ottenere un buon tempo sul giro, ma con Ducati mi vengono tempi migliori più facilmente. La differenza principale per me è che ho più controllo con questa moto di quanto non abbia mai avuto con la Honda». Con Danilo Petrucci in scadenza di contratto quest’anno e che probabilmente non sarà più nel team nel 2019, Jack Miller rappresenta il futuro della squadra e un’annata positiva gli farebbe certamente guadagnare la moto ufficiale per l’anno prossimo. «Il primo obiettivo per il 2018 è evitare gli infortuni, visto che mi sto ancora riprendendo dall’ultimo subito l’anno scorso. Il secondo è raggiungere almeno quota 100 punti in classifica. L’anno scorso non sono riuscito a centrare la top 10 per gli infortuni. Molti piloti sono in scadenza di contratto come me e sarà importante quindi fare bene. Non ci sono scuse».

Sorpresa Miller, conferma Petrucci

Tutto sulla MotoGp

Articoli correlati

Commenti