Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

MotoGp

Vedi Tutte
MotoGp

MotoGp Yamaha, Zarco: «Ad Austin punto alla prima vittoria»

MotoGp Yamaha, Zarco: «Ad Austin punto alla prima vittoria»
© Getty Images

Il francese del team Tech3 spera di ripetere le prestazioni dell'Argentina, ma vorrebbe qualcosa in più

Sullo stesso argomento

 

lunedì 16 aprile 2018 16:08

ROMA – Johann Zarco è stato uno dei protagonisti del Gran Premio d'Argentina e anche ad Austin punta ad essere tra i primi. Il francese vorrebbe giocarsi ancora una volta il podio e tentare di guadagnare la prima vittoria in MotoGp. Lo stesso pilota tel team Tech3 dal sito della squadra ammette: «È una pista molto bella, anche se è fisicamente veramente dura e penso che sia forse anche uno dei circuiti più tecnici dell'anno, perché abbiamo 20 curve e non è facile andare veramente veloci. Ma dopo il bel podio in Argentina, sono ancora molto soddisfatto per la sensazione che ho avuto in sella alla moto e spero di avere di nuovo questa grande emozione fin dalle prime libere del venerdì per preparare la gara nel miglior modo possibile e poter lottare per un altro podio. Perché non dovremmo pensare anche alla nostra prima vittoria? Voglio sognarlo e vivere questo sogno al massimo».

PONCHARAL Fiducioso anche il boss del team Hervè Poncharal: «Di sicuro abbiamo lasciato Termas de Rio Hondo con una sensazione incredibilmente buona. Credo che la squadra e soprattutto i piloti abbiano fatto un lavoro eccezionale. Quello di Austin è un GP dove ci piacerebbe ottenere un grande risultato. Siamo pronti per questo. Per Hafizh, sarà di nuovo una missione difficile, dover scoprire la pista con la MotoGP, ma ha così tanto entusiasmo e adrenalina, il che mi rende abbastanza sicuro che si batterà per posizioni simili come in Argentina. Johann ha fatto una buona gara l'anno scorso, dopo aver lottato duramente con Cal Crutchlow. Sappiamo che questo non è il circuito più facile per la nostra moto, ma in questo momento tutto funziona bene tra moto, piloti e la squadra, quindi siamo fiduciosi».  

CLASSIFICHE

CALENDARIO

Articoli correlati

Commenti