Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

MotoGp Suzuki, Iannone: «Non immaginavo tanto affetto»
© Bongarts/Getty Images
MotoGp
0

MotoGp Suzuki, Iannone: «Non immaginavo tanto affetto»

Il pilota abruzzese ha partecipato all'evento dedicato alla casa di Hamamatsu

ROMA – Un paio di giorni fa sulla pista di San Martino del Lago vicino a Cremona è andato in scena il Suzuki Day, un evento per tutti gli appassionati della casa di Hamamatsu. Oltre alla gente comune erano presenti una leggenda della Suzuki come Kevin Schwantz, ma anche Andrea Iannone, reduce dal podio ottenuto ad Austin nell’ultimo Gp. Il pilota abruzzese si è fatto travolgere dall’affetto dei tifosi ed è apparso carico in vista della prossima gara ad Jerez.

AFFETTO Iannone, attraverso il sito ufficiale del team ha dichiarato: «Non mi aspettavo un grande evento in Italia e devo dire che sono rimasto sorpreso dall’affetto che ho avuto al Suzuki Day di Cremona. Il paddock era pieno di gente. Abbiamo incontrato molti fan e questo dimostra ancora una volta l’affetto verso il marchio Suzuki. Le moto sono incredibili, abbiamo fatto alcuni giri del circuito con più di 400 persone e sono stato “toccato” dall’affetto ricevuto. Questi eventi sono importanti perché mi fanno capire davvero quanto siamo importanti per le persone e ci rendiamo conto di quanto loro lo siano per noi. Quando siamo nei GP è molto più difficile sentire la loro vicinanza, questo a causa del programma serrato e dell’attenzione che dobbiamo tenere in gara».

CALENDARIO

CLASSIFICHE

Vedi tutte le news di MotoGp

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti