Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

MotoGp Italia, Iannone: «Il mio futuro con Suzuki si interromperà al termine del 2018»
© Getty Images
MotoGp
0

MotoGp Italia, Iannone: «Il mio futuro con Suzuki si interromperà al termine del 2018»

Il pilota abruzzese ha annunciato la fine del proprio rapporto con la casa di Hamamatsu

SCARPERIA – La notizia era nell'aria, ma ora è arrivata la conferma. Andrea Iannone nel 2019 non sarà più un pilota della Suzuki. Lo ha annunciato lo stesso abruzzese in conferenza prima del weekend del Mugello: «Il mio futuro con Suzuki si interromperà al termine del 2018. Penso che alla fine avremo vissuti due anni positivi, in cui siamo cresciuti entrambi: sia la moto sia io come pilota e come uomo. Sono un pilota Suzuki fino a fine anno, il nostro obbiettivo è sfruttare il potenziale di questa moto e migliorarla. L’anno scorso tutti davano la colpa al sottoscritto, alla fine avevo ragione io: la moto non era in grado di stare con le altre».

FUTURO «Ci sono tante cose in ballo, molto interessanti. Da qualche settimana si sono aperti tutti gli scenari, siamo sulla buona strada». Tornando alla gara Iannone ha detto: «Sono molto positivo e felice di tornare al Mugello. Arriviamo dopo aver svolto test molto buoni a Barcellona, nell'ultimo giorno ho anche fatto una simulazione di gara, il feeling con la moto migliora sempre di più. Abbiamo punti in cui andiamo forte e che quindi dobbiamo sfruttare al 100% come le percorrenze in curva e gli inserimenti, e allo stesso tempo altri in cui fatichiamo come nel rettilineo, dovremo essere bravi a trovare equilibrio».

CALENDARIO

CLASSIFICA

Vedi tutte le news di MotoGp

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti