Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

MotoGp Yamaha, Rossi: «Di solito siamo competitivi, ma può succedere di tutto»
© Getty Images
MotoGp
0

MotoGp Yamaha, Rossi: «Di solito siamo competitivi, ma può succedere di tutto»

Il Dottore spera di interrompere il digiono di vittorie che dura da un anno esatto

ROMA – È passato esattamente un anno dall'ultima vittoria di Valentino Rossi e della stessa Yamaha. Nel 2017 il Dottore aveva trionfato proprio su uno dei suoi circuiti preferiti, Assen. Nel weekend si torna sul mitico circuito olandese e il pesarese spera di poter ripetere l'impresa, anche se sembra molto difficile. Più realistico pensare di puntare al quarto podio consecutivo come ammette lui stesso dal sito del team: «Stiamo andando ad Assen, dove ho vinto l'anno scorso. Questo dà emozioni contrastanti. Da un lato questo significa che è passato molto tempo da quando io e Yamaha abbiamo vinto una gara, quindi dobbiamo lavorare duro, d'altra parte sono contento perché Assen è una pista fantastica».

SPERANZE «Di solito siamo molto competitivi sul circuito TT, ma dobbiamo verificare quali saranno le condizioni e la situazione, perché non sai mai cosa potrebbe accadere lì». Ha concluso Rossi. Speranzoso anche il team manager Massimo Meregalli: «È sempre un piacere correre in Olanda per il nostro team, quindi miriamo a ottenere buoni risultati questo fine settimana. L'anno scorso Vale ha ottenuto una brillante vittoria, e siamo sicuri che anche Maverick sarà di nuovo al passo, perché adora Assen e sarà desideroso di recuperare l'errore dello scorso anno».

CALENDARIO

CLASSIFICHE

Vedi tutte le news di MotoGp

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti