Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

MotoGp Austria, Dovizioso: «Mi sento bene sotto pressione»
© Getty Images
MotoGp
0

MotoGp Austria, Dovizioso: «Mi sento bene sotto pressione»

Il forlivese alla vigilia del weekend di gare a Spielberg: «Dopo Brno arriviamo qui con grande fiducia»

SPIELBERG - Vincere aiuta a vincere, recita un vecchio adagio. Di sicuro aiuta a credere nei propri mezzi, parola di Andrea Dovizioso. «Dopo la vittoria di Brno arrivo in Austria con maggior fiducia - ha commentato il pilota della Ducati in conferenza stampa - qui la nostra moto sulla carta funziona bene. Eppure l'anno scorso non è stato semplice, il passo è stato buono e sono riuscito a lottare con Marquez. Ma quest'anno tutti sono più forti, hanno aumentato la potenza, non sarà facile. Il weekend di Brno è stato importante per noi, abbiamo lavorato duro, sia sulla moto sia sul mio stile. Abbiamo ancora dei piccoli margini di miglioramenti sulla moto».

LA SFIDA CON MARQUEZ E LORENZO - La sfida per Dovizioso è doppia, in primis quella sul circuito di Spielberg, poi quella in ottica classifica iridata con Marc Marquez. «Recuperare tanti punti a Marquez è difficile, prima di pensare a questo dobbiamo pensare alla nostra situazione, ma credo ci manchi ancora qualcosa. Se non miglioriamo, sarà molto difficile recuperare tanti punti a Marquez, ma in MotoGp tutto può succedere». E perchè no tripla, contro il compagno di scuderia Jorge Lorenzo: «Tutti sono al limite su questa pista, ma non sarà un problema - continua Dovizioso - Arrivare davanti a Lorenzo? Io sono concentrato sul campionato, non sull'arrivare davanti al mio compagno di squadra».

SPIELBERG - E' un Andrea Dovizioso conscio del proprio valore e che non si nasconde a parlare in conferenza stampa alla vigilia del Gran Premio di Spielberg. «Dopo la vittoria di Brno arrivo in Austria con maggior fiducia - ha commentato il pilota della Ducati in conferenza stampa - qui la nostra moto sulla carta funziona bene. Eppure l'anno scorso non è stato semplice, il passo è stato buono e sono riuscito a lottare con Marquez. Ma quest'anno tutti sono più forti, hanno aumentato la potenza, non sarà facile. Il weekend di Brno è stato importante per noi, abbiamo lavorato duro, sia sulla moto sia sul mio stile. Abbiamo ancora dei piccoli margini di miglioramenti sulla moto».

IN CORSA PER GP E MONDIALE - La sfida per Dovizioso è doppia, in primis quella sul circuito di Spielberg, poi quella in ottica classifica iridata con Marc Marquez. «Recuperare tanti punti a Marquez è difficile, prima di pensare a questo dobbiamo pensare alla nostra situazione, ma credo ci manchi ancora qualcosa. Se non miglioriamo, sarà molto difficile recuperare tanti punti a Marquez, ma in MotoGp tutto può succedere». E perchè no tripla, contro il compagno di scuderia Jorge Lorenzo: «Tutti sono al limite su questa pista, ma non sarà un problema - continua Dovizioso - Arrivare davanti a Lorenzo? Io sono concentrato sul campionato, non sull'arrivare davanti al mio compagno di squadra».

NEL 2019 ARRIVA IL GP DEL MESSICO - Il pilota della Ducati non si è invece sbilanciato in merito all'inserimento del Gp del Messico dalla prossima stagione e alla querelle intorno alla possibilità di non prendervi parte, da diversi piloti invece caldeggiata. «Non si può capire da una mappa se è sicura la pista in Messico, sarà necessario fare dei test per capire se va bene».

 

CLASSIFICHE

Vedi tutte le news di MotoGp

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti