Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

MotoGp, rimpianto Lorenzo: «Sarei rimasto ancora in Ducati»
© EPA
MotoGp
0

MotoGp, rimpianto Lorenzo: «Sarei rimasto ancora in Ducati»

Il maiorchino pur eccitato dalla nuova sfida, ha il rammarico di non essere riuscito a esprimersi al meglio con la Rossa

ROMA – Dopo più di un anno finalmente tra Jorge Lorenzo e la Ducati sembra sia scoccato l'amore. Il feeling però è arrivato troppo tardi, cioè quando lo spagnolo si era già accordato con la Honda per formare un super team insieme a Marc Marquez. Qualche rimpianto però c'è per quello che avrebbe potuto essere e non è stato con la Rossa italiana, come ha confessato lo stesso Lorenzo al sito della MotoGp: «Ducati ed io abbiamo sottovalutato il fatto che fosse molto difficile passare da una moto completamente diversa coma la Yamaha, alla Ducati. Alcune persone, anche nei miei collaboratori, dicevano "questa moto non fa per te, non ce la puoi fare. Andiamo da un’altra parta, cambiamo". Io ho detto no, sono certo che vincerò delle gare, siamo molto vicini».

RIMPIANTO «Sinceramente avrei voluto… avrei preferito rimanere ancora un po’ in Ducati ma essere compagno di squadra di Marquez è una sfida che mi dà molta motivazione. Credo che in qualche modo sia io che la Ducati siamo dispiaciuti per come finirà, anche se in quel momento io non avevo alternative perché avevo capito che volevano cambiare pilota. Ovviamente però a livello personale mi dispiacerà molto, è una sfida persa e so che avremmo potuto fare grandi cose rimanendo insieme». Ha proseguito il maiorchino, che poi ha concluso dicendo: «Perso che tutti gli sforzi e l’impegno che ho messo per essere competitivo con la Ducati mi renderanno la vita più facile nei prossimi due anni. Credo e spero che l’adattamento alla mia prossima moto sarà più veloce, anche se non si può mai sapere».

CLASSIFICA

CALENDARIO

Vedi tutte le news di MotoGp

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti