Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

MotoGp Honda Lcr, Crutchlow è pronto a tornare
© EPA
MotoGp
0

MotoGp Honda Lcr, Crutchlow è pronto a tornare

A Sepang ancora non al cento per cento, pieno recupero previsto per Losail

ROMA - Cal Crutchlow sarà ancora una pedina fondamentale per la Honda, anche nella prossima stagione: il birtannico, in sella alla LCR, è pronto a tornare nei test di Sepang, dopo aver recuperato dall’infortunio che gli ha fatto saltare le prime prove del 2019. «Tre mesi duri, temevo di non poter più correre», ha detto Cal commentando il suo periodo lontano dalle piste.Il britannico del team di Lucio Cecchinello arriva ad inizio stagione convalescente dal brutto infortunio sofferto nel GP a Phillip Island. Dopo l’operazione e la rottura della caviglia, il numero 35 è stato costretto ad un difficile recupero e il suo rientro è previsto nelle prove in Malesia.
PILASTRO HONDA - Crutchlow è un pilastro fondamentale per HRC. Primo pilota del team satellite Honda, è impegnato nello sviluppo del prototipo di Minato con il quale (in sella ad una moto simile a quelle della formazione Repsol Honda) è chiamato anche alla vittoria e a dominare il campionato delle formazioni satellite. Nelle prime prove che hanno aperto ufficialmente il 2019, Cal è stato sostituito da Stefan Bradl, tester ufficiale della Casa alata che in Malesia lavorerà al fianco di Marc Marquez al posto di Jorge Lorenzo, anche lui fuori dopo l’infortunio. Dal canto suo, Crutchlow non sarà ancora al cento per cento per i test malesi ma recupererà il pieno della forma per le prove a Losail del 23 febbraio, e sarà pronto per il primo GP del campionato, nella stessa località del Qatar, l’8 marzo.

MotoGp, tutte le news

Vedi tutte le news di MotoGp

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti