Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Sbk Ducati, Dall'Igna: «Siamo all'80%»
© LAPRESSE
SBK
0

Sbk Ducati, Dall'Igna: «Siamo all'80%»

Il direttore generale racconta le fasi del progetto della V4 R

JEREZ - «Il progetto è completamente nuovo e, onestamente, abbastanza giovane. Ci sono alcuni problemi da risolvere ed alcune aree da migliorare. Se posso dare un numero, potrei dire che siamo all’80%. La realtà è che abbiamo migliorato molto la moto con i nostri tester, Zanetti e Pirro. Abbiamo un’idea chiara dei problemi da risolvere». Così Gigi Dall'Igna, direttore generale della Ducati, racconta il percorso della V4 R. Parlando delle aspettative in vista del 2019, Dall’Igna chiarisce: «Credo che abbiamo pressione su ogni progetto che facciamo. Non è un vero problema, perché Ducati deve vincere. Onestamente, la pressione che tutti mi mettono non è nulla in confronto a quella che io metto a me stesso! Non è un problema». 

I PILOTI - Quest'anno potrà contare su un ottimo team di piloti. «Sappiamo che Alvaro Bautista è un pilota forte. Lo conosco bene perché insieme abbiamo vinto il Campionato Mondiale 125cc nel 2006 e so che è un gran pilota. Eugene Laverty è più di un pilota, è un amico. Quindi sono davvero felice di vederlo su una Ducati. Ha un contratto con il team, non Ducati Corse, ed il livello di supporto per GoEleven è da definire. Sicuramente guiderà una Ducati, ma la negoziazione su come dobbiamo lavorare noi e come la squadra è da decidere. È abbastanza tardi per avere un ingegnere in quel team, quindi questo è il problema principale che abbiamo al momento. Vorrei risolverlo, ma non è facile», conclude.

Le news sulla Superbike

Vedi tutte le news di SBK

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti