Motori

Vedi Tutte
Motori

Volkswagen verso l'addio al diesel

Volkswagen verso l'addio al diesel
© EPA

Il CEO Matthias Mueller ha ribadito la strategia di investimento sull'elettromobilità e, interrogato sull’argomento diesel, è stato quantomai chiaro: «Bisognerà chiedersi se, a un certo punto, sarà ancora il caso di investire tanto denaro nello sviluppo del diesel»

Sullo stesso argomento

 Pasquale Di Santillo

martedì 21 giugno 2016 19:27

ROMA - La Volkswagen pensa in un futuro non troppo remoto di ridurre gli investimenti per la produzione dei motori diesel. E se a Wolfsburg, che negli anni hanno fatto dei diesel la loro ragione di vita, fino a diventarne i maggiori produttori al mondo, “pensano” una cosa del genere, significa che entro 5 anni il diesel tedesco rischia di diventare un ricordo. Sono parole pesanti come macigni quelle dette da Matthias Mueller, il nuovo CEO di Volkswagen in un’intervista al quotidiano economico tedesco, Handelsblatt. E non sono parole casuali, da quelle parti il caso non è un valore preso in considerazione. Infatti sono parole che arrivano alla vigilia di un'assemblea generale programmata per domani che si annuncia turbolenta. E si va a sommare alla notizia di indagini sull'ex a.d. Martin Winterkorn per sospetta manipolazione di mercato.

E soprattutto alle indiscrezioni che vogliono in dirittura d’arrivo le trattative con il governo degli Stati Uniti per la definiione-chiusura della vicenda Dieselgate. Nell’intervista al quotidiano, Mueller ha ribadito la strategia di investimento sull'elettromobilità e, interrogato sull’argomento diesel, è stato quantomai chiaro. «Bisognerà chiedersi - dice - se, a un certo punto, sarà ancora il caso di investire tanto denaro nello sviluppo del diesel». Insomma, la sensazione è che questo sia un’altro importante passo verso la exit strategy dal diesel - capiremo più avanti se concordata o decisa in maniera autonoma - che arriva dopo le decisioni annunciate solo giovedì scorso dal CdA relativamente all’imponente iniziativa di elettrificazione della mobilità targata VW. Oltre 30 nuovi veicoli elettrici entro il 2025 con obiettivo di vendita annuale tra 2 e 3 milioni di unità e tecnologia delle batterie (oltre a digitalizzazione e guida autonoma) sviluppata nell’ambito di nuove competenze di Gruppo. Il tutto per trasformare la Volkswagen in un provider di mobilità sostenibile di riferimento a livello mondiale. Morale, diesel addio: nei tempi giusti. Cioè molto presto.

Articoli correlati

Commenti