Cinemotori

Vedi Tutte
Cinemotori

24 Ore di Le Mans 2016, Brad Pitt darà lo start

24 Ore di Le Mans 2016, Brad Pitt darà lo start

La star ospite d'eccezione al terzo round del Mondiale Endurance: iniziano finalmente le riprese del film sulla 24 Ore?

Sullo stesso argomento

 Francesco Colla

sabato 14 maggio 2016 11:06

ROMA - E' ormai dal 2013 che si parla di Go Like Hell, titolo provvisorio del nuovo progetto del regista Michael Mann che, se verrà effettivamente girato, racconterà le grandi sfide degli anni '60 tra Ferrari e Ford alla 24 Ore di Le Mans. Nella girandola di nomi accreditati nel cast anche quello di Brad Pitt (nella foto accanto a una Jeep utilizzata nel bellico Fury), superstar hollywoodiana con una grande passione per i motori. Soprattutto a due ruote: lo scorso anno Pitt aveva prodotto il docufilm sulla MotoGP Hitting The Apex e negli ultimi anni ha fatto spesso visita ai box del suo mito Valentino Rossi ("Vorrei essere come lui" aveva dichiarato durante la scorsa stagione) e in tempi meno recenti aveva regalato ai fans anche qualche comparsata in Formula 1, tra cui quella memorabile del 2004 quando si presentò nel paddock di Montecarlo con l'intero cast di Ocean Twelve

PITT SULLA GRIGLIA - Ora la star torna in pista: Pierre Fillon, presidente dell'Automobile Club de l'Ouest ha ufficialmente annunciato (tramite un tweet) che sarà proprio Brad Pitt a sventolare in griglia di partenza la bandiera francese il prossimo 18 giugno alle ore 15.00, quando sul Circuit de la Sarthe prenderà il via l'edizione 2016 della 24 Ore più famosa del mondo, terzo round stagionale del Mondiale Endurance dopo la 6 Ore di Silverstone e la 6 Ore di Spa. 

SI GIRA? - La presenza dell'attore potrebbe significare un progresso nella produzione del film di Mann, che diventerebbe l'ultima pellicola dedicata al motorsport dopo il successo di Rush e il più recente e nostrano Veloce come il vento. Peccato che Patrick Dempsey, lo scorso anno sul podio nella categoria GTE Am, abbia temporaneamente dato l'addio al WEC, altrimenti avrebbero potuto organizzare una rimpatriata hollywoodiana per gioia delle fans. 

Articoli correlati

Commenti