Corriere dello Sport

L'edizione digitale è su tablet e smartphone. Provala gratis

Due ruote

Vedi Tutte
Due ruote

World Ducati Week, Domenicali: “Numeri da record grazie alla nuova filosofia”

World Ducati Week, Domenicali: “Numeri da record grazie alla nuova filosofia”

In occasione del raduno mondiale, l’amministratore delegato Ducati ha parlato di numeri di mercato e di un successo destinato a proseguire anche nel 2016

Sullo stesso argomento

dal nostro inviato Federico Porrozzi

lunedì 4 luglio 2016 13:11

I numeri danno ragione alla nuova filosofia Ducati. Nei primi sei mesi dell’anno, infatti, sono state vendute 34.900 moto pari a un incremento del 7% sul 2015, anno record della storia Ducati con 54.800 moto vendute. Frutto, questo, di una strategia che ha portato la Casa di Borgo Panigale ad evolversi, seguendo un percorso preciso. A fare i “numeri”, in questi ultimi anni, sono stati proprio i modelli protagonisti di questo cambiamento: la Diavel e l’XDiavel, con cui Ducati è entrata nel mondo del cruiser, la Multistrada 1200 (anche nella nuova versione Enduro), rinnovata proposta nel segmento delle enduro stradali e il divertente universo Scrambler capace, dopo soltanto un anno di vita, di vendere 25.000 pezzi. Una filosofia che sta pagando, dal punto di vista commerciale, e che Ducati continuerà a seguire: ne è l’esempio la Supersport (una delle due anteprime mondiali presentate al WDW), una carenata “entry level” con motore da 936 cc, semimanubri alti, posizione comoda e prezzo contenuto che è stata svelata ai soli tifosi Ducati al WDW ma che sarà visibile a tutti al prossimo salone EICMA.

NUMERI DA RECORD - Per tutti questi motivi, l’a.d. Ducati, Claudio Domenicali, si è presentato raggiante all’ormai classica conferenza stampa del WDW. Dopo aver evidenziato il grande successo della nona edizione del raduno mondiale e ringraziato tutte le persone che lavorano in azienda per l’impegno, si è soffermato su alcuni aspetti del mercato recente. “Quest’anno, Scrambler al WDW aveva una vera e propria area a sé ed è normale, visto che con questo Marchio abbiamo conquistato 18.000 clienti. Per noi è un numero importante, che ci ha permesso l’anno scorso di raggiungere il record di 54.800 moto vendute in totale. Siamo “rossi”, il nostro cuore è sportivo ma stiamo investendo con ottimi risultati anche in altri segmenti, poco coperti prima: ne è un esempio Scrambler ma lo sono anche XDiavel e Multistrada Enduro. Siamo sbarcati in India, Cina, Brasile e in altri Paesi e nei primi sei mesi dell’anno, mentre il mercato moto ha fatto segnare un +1%, noi abbiamo raggiunto un importante +7% (34.900 moto, n.d.r.) rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso”.

Articoli correlati

Commenti