Corriere dello Sport

L'edizione digitale è su tablet e smartphone. Provala gratis

Fuoristrada

Vedi Tutte
Fuoristrada

Yamaha Febvre svela la gamma Cross 2016

Yamaha Febvre svela la gamma Cross 2016

Il pilota, vincitore del GP d’Italia, ha presentato proprio a Maggiora i modelli off-road per la prossima stagione

Sullo stesso argomento

 

martedì 16 giugno 2015 16:13

Yamaha ha tolto il velo in anteprima assoluta alla propria gamma off-road YZ m.y. 2016 presso il circuito di Maggiora, dove si è svolta la nona tappa del Campionato del Mondo 2015 di motocross. 

FEBVRE: QUANTI KM IN SELLA ALLA 450! - Alla presenza di campioni delle due ruote tassellate di ieri e di oggi (tra cui Pierre Karsmakers, primo pilota Yamaha a trionfare in AMA Supercross) sono stati presentati i nuovi YZ250F e YZ450F, derivati da quelli impegnati in pista e rivelatisi estremamente competitivi. Non a caso,  sul tracciato novarese, Yamaha ha confermato le grandi qualità dei propri mezzi (nella speciale livrea gialla celebrativa 60° Anniversary) ottenendo una prestigiosa vittoria in MXGP grazie a Romain Febvre. Il debuttante francese con un 1° e un 6° posto ha vinto la classifica assoluta precedendo in gara 1 David Philippaerts e Jeremy Van Horebeek per un podio completamente tre diapason. “Ho guidato il modello di serie per tutto l'inverno e fino ai test appena prima dell'inizio stagione – ha detto Febvre - non avevo molta esperienza con una 450 e non sapevo come avrei reagito alla potenza della moto, prima di guidare la mia Yamaha. Ma mi sono subito trovato benissimo e insieme al team abbiamo messo a punto una moto che era già molto buona, e che presto sarebbe arrivata a vincere. Non ci ho messo molto a trovare il setting giusto.”

GUILLOUD: LA 250? UN’OTTIMA BASE - Le prospettive positive e la prova dell'impegno Yamaha sono evidenti anche nella seconda generazione di YZ250F, una versione perfezionata della moto che ha vinto nei Gran Prix e ha conquistato il Campionato AMA Pro National 250MX 2014 con Jeremy Martin e questa primavera ha anche vinto l'AMA250SX West Coast con  Cooper Webb. Il mese scorso Valentin Guillod, del team Standing Construct Yamaha, ha trionfato per due volte consecutive in Spagna e Gran Bretagna nella classe MX2. “Ho guidato la YZ250F di serie in inverno e ci ho anche vinto alcune gare – ha dichiarato l'entusiasta pilota svizzero, accanto al suo destriero n.92 - È stata un'ottima base per lo sviluppo della nostra moto MX2, e da quando abbiamo ottimizzato il setting sono stato in grado di stare davanti nei Grand Prix. Non si può chiedere di più”.

PIU’ PRESTAZIONI E PIU’ CONTROLLO - I modelli nuovi avranno componenti innovativi che esalteranno le prestazioni e rinsalderanno la fama delle YZ. La 450 aveva bisogno di partenze più veloci, più controllo e un carattere del motore più gestibile e lineare. Per raggiungere questi obiettivi è stato introdotto un nuovo dispositivo di partenza, l'electronic launch control system (LCS) e altre  evoluzioni al motore, come i nuovi alberi a camme a fasatura rivista e il perfezionamento di frizione e cambio. L’idea era di migliorare anche la gestione della moto, la trazione e il grip all'anteriore, con un'azione di ammortizzazione più efficace, più potenza in frenata e una stabilità superiore. Questo è ora possibile grazie a nuovi setting delle sospensioni, alla revisione dell'offset forcella e alle modifiche al design del telaio. In più, il disco del freno è stato maggiorato a 270 mm. 
Per quanto riguarda la prestazioni della 250 c’è più spinta ai medi e bassi regimi e c’è anche un aumento della gestibilità del motore con il nuovo pistone alleggerito, la biella hi-tech, l'albero motore ottimizzato e il nuovo disegno del contralbero di bilanciamento, la nuova mappatura della centralina per ottimizzare l’allungo e le stesse innovazioni a frizione e cambio adottate dalle YZ450F. 

Per Approfondire

Commenti