Honda CB650R 2019, la naked media punta al vertice
Eicma
0

Honda CB650R 2019, la naked media punta al vertice

La Casa giapponese tenta di scalare la vetta della categoria medie naked con la nuova 4 cilindri della famiglia "Neo Sports Café". Info tecniche e foto

Per primeggiare in un segmento combattuto come quello delle nude di media cilindrata è fondamentale saper calare gli assi sul tavolo. Proprio come ha fatto Honda con la nuova CB650R, quarta rappresentante della famiglia “Neo Sports Café” che irromompe a EICMA con lo scopo di catturare la scena e provare a riconquistare il cuore degli appassionati, orfani della mitica Hornet nonostante le qualità della CB650F, il modello che questa “R” sostituisce in listino. Diverse le armi al suo arco: un’estetica aggressiva ma allo stesso tempo originale e sofisticata, performance e una dotazione tecnica di sostanza.

Segui la DIRETTA da EICMA

DESIGN - Richiama le tipiche atmosfere “Neo Sports Café”, linee minimal, serbatoio lungo, cordino corto, look in bilico tra sportività ed eleganza, con un piacevole accento hi-tech. Elemento caratterizzante, la luce frontale tonda circondata da una cornice nera, mentre la nuova strumentazione LCD retroilluminata ha lo stesso layout della CB1000R e include la spia Shift-Up di cambiata, l’indicatore della marcia inserita e il contagiri con funzione di indicatore picco massimo raggiunto.

Video Honda CB650R: LIVE@ EICMA 2018

AUMENTA LA POTENZA - Il motore 4 cilindri DOHC a 16 valvole da 649 cc è stato rinvigorito nell’erogazione ai medi regimi e opportunamente potenziato per incrementale il carattere prestazionale del mezzo. La scuderia conta ora 95 cavalli con possibilità di allungare fino a 12.000 giri/min. Il picco di coppia, invece, e? di 64 Nm a 8.500 giri/min. La nuova frizione assistita con antisaltellamento permette cambiate con uno sforzo sulla leva ridotto del 12% e mantiene la ruota a terra anche durante le scalate piu? repentine. In accelerazione, invece, l’introduzione del controllo di trazione HSTC (Honda Selectable Torque Control) disattivabile, migliora la sicurezza, soprattutto sui fondi viscidi. I consumi dichiarati sono di 20,4 km/l nel ciclo medio WMTC, ed assicurano un’autonomia di oltre 300 km sfruttando il serbatoio da 15,4 litri di capacita?. Prevista anche una versione depotenziata da 35 kW per i possessori di patente A2.

CICLISTICA PIÙ’ “SNELLA” ED EFFICACE - Sulla CB650R a posizione di guida si fa più aggressiva grazie al manubrio spostato in avanti di 13 mm, piu? in basso di 8 mm e alle pedane arretrate di 3 mm e rialzate di 6 mm. L'altezza sella e? invece rimasta di 810 mm. Rinnovato anche il telaio per una maggiore leggerezza strutturale, inoltre le travi ellittiche sono ora piu? rigide intorno al cannotto e piu? flessibili nelle sezioni discendenti, per lavorare al meglio con la nuova forcella a steli rovesciati Showa SFF (Separate Fork Function) da 41 mm Il peso della CB650R con il pieno di benzina scende è di 202 kg (-6 kg rispetto alla CB650F). Inedito, infine, l’impianto frenante, con dischi flottanti da 310 mm e pinze a 4 pistoncini ad attacco radiale. Al posteriore una pinza a pistoncino singolo agisce su un disco da 240 mm. Nuovi anche i cerchi ultraleggeri, ora a 5 razze sdoppiate, che calzano pneumatici nelle misure 120/70-ZR17 all’anteriore e 180/55-ZR17 al posteriore.La Honda CB650R e? disponibile nei seguenti colori: Graphite Black, Candy Chromosphere Red, Matt Crypton Silver Metallic, Matt Jeans Blue Metallic

Vedi tutte le news di Eicma

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti