Furgoni

Vedi Tutte
Furgoni

Ford Transit Connect, compatto e sempre più connesso

Ford Transit Connect, compatto e sempre più connesso

Nuovi motori e interni sempre più automobilistici per il furgone compatto da una tonnellata di Casa Ford.

Sullo stesso argomento

 F.C.

lunedì 6 luglio 2015 13:22

ROMA - Ford ha aggiornato il Transit Connect, il veicolo commerciale compatto da una tonnellata (con 1000 kg di capacità di carico) offrendo nuovi motori ad alta efficienza e tecnologie di assistenza alla guida derivate dalle auto che rappresentano una novità assoluta per il segmento C dei veicoli commerciali. Il "piccolo" della famiglia Transit sarà disponibile con il nuovo TDCi 1.5 (consumi dichiarati fino a 3,8l/100km)abbinabile anche al cambio automatico Powershift, sostituendo la precedente soluzione a benzina accoppiata al cambio automatico.
 
Il grande punto di forza risiede però nelle tecnologie innovative, come il sistema di riconoscimento dei segnali stradali (Traffic Sign Recognition), i sistemi di monitoraggio e mantenimento della corsia di marcia (Lane Keeping Alert e Lane Keeping Aid), la chiave programmabile MyKey e il sistema di connettività e comandi vocali avanzati SYNC 2. Disponibile nelle versioni furgone, doppia cabina e combi, e offerto in due diversi passi, il Transit Connect è uno dei veicoli commerciali Ford di maggior successo: nel 2014 ha registrato un incremento della domanda dell’85% rispetto all’anno precedente, vendendo oltre 36.800 esemplari. 
 

MOTORE - Il nuovo TDCi 1.5 è un propulsore ad alta efficienza che rispetta la normativa Euro 6,  e sarà implementato a bordo del Transit Connect in 2 fasi, con le quali andrà progressivamente a sostituire il precedente TDCi 1.6. Quest’estate Ford lo introdurrà a bordo della versione ECOnetic, in una versione che con 100 cavalli e 250 Nm di coppia, valori superiori al precedente TDCi 1.6 da 95 cv e 230 Nm, riesce contemporaneamente a incrementare sia le prestazioni che l’efficienza con consumi di 3,8 l/100 km (dati Ford), inferiori del 6% rispetto al TDCi 1.6. Di serie, Start&Stop e griglia anteriore attiva (Active Grille Shutter). Il TDCi sarà disponibile, sempre quest’estate, anche in una versione da 120 cavalli e 300 Nm accoppiato a un cambio automatico Powershift, che sostituirà il precedente modello benzina con cambio automatico. La sostituzione completa della motorizzazione TDCi 1.6 si completerà nella primavera del 2016, quando Ford lancerà le versioni da 75, 95 e 115 cavalli del Transit Connect TDCi 1.5. Il modello è disponibile anche con il pluripremiato EcoBoost 1.0 a 3 cilindri, Motore dell’Anno 2012, 2013 e 2014, in versione da 100 cv.
 

TECNOLOGIA - Sempre più auto sempre meno furgone. Tra le nuove tecnologie disponibili troviamo i sistemi di monitoraggio e mantenimento della corsia di marcia (Lane Keeping Alert e Lane Keeping Aid), riconoscimento dei segnali stradali (Traffic Sign Recognition), monitoraggio della zona d’ombra (Blind Spot Information System), abbaglianti automatici (Auto High Beam), che si disattivano in presenza di altri veicoli, sistema di connettività e comandi vocali Ford SYNC 2 con Emergency Assistance a comando vocale intelligente e chiave programmabile Ford MyKey, che permette di configurare alcuni parametri dell’auto per incentivare uno stile di guida più sicuro quando il veicolo viene utilizzato ad esempio dai dipendenti. MyKey può limitare la velocità massima, ridurre il volume massimo dello stereo, azzerandolo quando una persona a bordo non indossa le cinture di sicurezza, e impedire la disattivazione delle tecnologie di sicurezza e assistenza alla guida.

 

 

 

Per Approfondire

Commenti