Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Gare

Vedi Tutte
Gare

Progetto giovani FMI: Nepa al mondiale Junior con il 3570

Progetto giovani FMI: Nepa al mondiale Junior con il 3570

Il quattordicenne abruzzese correrà il CIV e la Moto3 iridata per “giovani” con il supporto della Federazione Motociclistica e della cooperativa radiotaxi romana

Sullo stesso argomento

di F. P.

lunedì 18 gennaio 2016 15:35

Stefano Nepa quattordicenne di Cologna Spiaggia (TE), pilota del progetto San Carlo Talenti Azzurri (il percorso sportivo della FMI dedicato alla crescita dei giovani piloti italiani) esordirà in Moto3 guidando la Mahindra del 3570 Racing Team che parteciperà al CIV (Campionato Italiano Velocità) ed a cinque prove del FIM CEV Repsol International Championship (Moto3 Junior World Championship). 

OCCASIONE DI CRESCITA - Questa opportunità permetterà al giovane talento abruzzese di crescere e fare la giusta esperienza in ambito internazionale. La L’utilizzo della stessa moto del Team Italia che affronterà il Mondiale Moto3 garantirà al pilota un pacchetto tecnico costantemente aggiornato. "Il Team Italia è il punto di arrivo del progetto “San Carlo Talenti Azzurri” in cui alleviamo giovani piloti accompagnando il loro talento dalle minimoto in su – ha detto Paolo Sesti, presidente FMI - Stefano Nepa è stato il primo pilota a far parte di questo progetto e segue i programmi federali già da alcuni anni. Il 3570 Racing Team è la naturale prosecuzione di un progetto pluriennale dove gli obiettivi sportivi di federazione e sponsor sono stati condivisi unitamente alla famiglia."

CAPO TECNICO D’ESPERIENZA - Direttamente del mondiale di categoria arriva l'esperto Stefano Riminucci che rivestirà il ruolo di Capo Tecnico, persona chiave per il giovane pilota nel suo processo di crescita. Riminucci ha guidato già numerosi giovani talenti che si sono ben distinti in ambito internazionale tra cui Jorge Lorenzo, Manuel Poggiali, Pol Espargarò, Andrea Locatelli e Niccolò Antonelli. "In 3570 siamo entusiasti di sostenere questo giovane talento e avvicinarci al mondo dei Millennials che condividono la passione per questo sport – ha detto Loreno Bittarelli, presidente della Cooperativa Radiotaxi 3570 - la mobilità urbana sta cambiando profondamente e da tempo, con la nostra App IT Taxi, puntiamo sui bisogni delle nuove generazioni, che, smartphone alla mano, cercano un'alternativa all'auto affidabile e flessibile per muoversi in città”. 

Articoli correlati

Commenti