Gare

Vedi Tutte
Gare

Mondiale Endurance, è subito pole per Audi e Ferrari

Mondiale Endurance, è subito pole per Audi e Ferrari

Le due R18 conquistano la prima fila davanti ai campioni Porsche nelle qualifiche del primo round WEC 2016 a Silverstone. Nella LMGTE la Ferrari 488 di Rigon e Bird domina la giornata.

Sullo stesso argomento

 Francesco Colla

sabato 16 aprile 2016 16:18

ROMA - Ancora Marcel Fassler, André Lotterer e Benoît Tréluyer. Dodici mesi fa i tre moschettieri Audi avevano vinto con la R18 numero 7 il primo round stagionale del World Endurance Championship imponendosi alla 6 Ore di Silverstone sulla Porsche 919 Hybrid pilotata da Lieb, Dumas e Jani e la Toyota TS040 di Davidson, Buemi e Nakajima. Un successo poi bissato a Spa-Francorchamps prima che la marea cambiasse e Porsche inanellasse sei vittorie consecutive, partendo dallo storico trionfo alla 24 Ore di Le Mans, vincendo il titolo piloti con Bernhard, Webber e Hartley oltre a quello costruttori. 

POLE AUDI NELLE LMP1 - Ora si riparte da Silverstone con Fassler, Lotterer e Tréluyer che conquistano la pole precedendo di 104 millesimi i compagni di team Di Grassi, Duval e Jarvis alternatisi al volante della R18 numero 8. Alle loro spalle le due Porsche (lo scorso anno le LMP1 schierate da ogni team erano tre) dei campioni del mondo in carica, staccati di 946 millesimi, seguiti dai compagni di squadra a poco più di un secondo. Poi le due Toyota TS050 di Sarrazin, Conway e Kobayashi e Davidson, Buemi e Nakajima. 

POLE FERRARI NELLE LMGTE - Nella LMGTE ottima partenza per Rigon e Bird al volante dell’esordiente Ferrari 488 GTE, che conquista la pole con un gap di +1.382 sulla Porsche 911 RSR di Lietz e Christensen, mentre la prima delle Ford GT (altro attesissimo esordio) ha segnato il terzo tempo staccata di 2 secondi. L’appuntamento con la 6 Ore di Silverstone è per domani, 17 aprile, alle ore 12.00. 

 

Articoli correlati

Commenti