Gare

Vedi Tutte
Gare

Italiano Rally, Basso domina a San Marino, Andreucci mantiene la leadership

Italiano Rally, Basso domina a San Marino, Andreucci mantiene la leadership

Doppietta Ford al 44° Rally du San Marino, sul podio anche Skoda. Il pluricampione Peugeot esce di strada ma torna a correre mantenendo il primo posto in classifica

Sullo stesso argomento

 F.C.

lunedì 11 luglio 2016 09:41

Trionfo per il BRC Ford Racing Team al 44° Rally di San Marino con Giandomenico Basso e Lorenzo Granai sul gradino più alto del podio del 5° round stagionale del Campionato Italiano Rally seguiti dalla Fiesta alimentata a gpl affidata a Simone Campedelli e Danilo Fappani. Terzo posto per Umberto Scandola e Guido D'Amore a bordo della Skoda Fabia R5 ufficiale. Il veronese dopo una scelta non felice degli pneumatici nella prima tappa, nella seconda è stato più veloce ma non ha saputo ribadire la superiorità sua e quella della sua vettura sulle terra dimostrata nel recente rally Adriatico.

Basso, dominatore dell'intero weekend, ha così commentato la prestazione: “Sono molto felice per questo successo. Faccio innanzitutto i  complimenti a me stesso. Ci ho creduto sin dall’inizio e dopo un periodo non semplice è arrivato il successo che tanto aspettavo.  Ringrazio Lorenzo Granai e gli amici che mi sono sempre stati vicino. Un grazie anche alla BRC che mi ha messo ha disposizione una macchina perfetta. Sabato siamo partiti forte, poi nelle prove di domenica siamo stati un po’ più attenti a non commettere errori e a conservare le gomme. Questo ci ha permesso di spingere un po’ di più nelle ultime due prove e di cogliere questo bel successo, frutto anche di una strategia perfetta”.

Alle spalle del podio ottima la prestazione del driver locale Denis Colombini navigato da Michele Ferrara di un'altra Skoda S2000 che purtroppo si è fermato sull'ultima prova speciale. Un discorso a parte lo meritano Paolo Andreucci ed Anna Andreussi, Peugeot 208 T16. Il pluricampione toscano nella prima tappa è uscito rovinosamente di strada, senza conseguenze personali né per lui né per la navigatrice, ma grazie al nuovo regolamento del campionato è potuto rientrare in gara, raccogliendo alla fine quei punti che gli sono stati sufficienti per mantenere la testa della classifica tricolore. Il Campionato Italiano Rally vede infatti ora al comando Andreucci con 57,50 punti, secondo Scandola con 56 punti e Basso con 54,75 punti. 
Nel titolo tricolore Costruttori sale al comanda la Ford (75,75 punti) sulla Peugeot (64) e Skoda (56).

Al termine della gara Andreucci ha commentato: “C’è poco da dire. Partire per primo sulla terra ti da un grosso handicap, se non fai delle performance ottime è difficile stare davanti. Non ho mai avuto un feeling ottimo sullo sporco di questi sterrati, se poi aggiungi anche un’uscita di strada… Questo San Marino è andato così. Archiviamolo e concentriamoci sul prossimo rally del Friuli.”

Articoli correlati

Commenti