Gare

Vedi Tutte
Gare

Ironman Zanardi correrà la 24 Ore di Daytona 2019

Ironman Zanardi correrà la 24 Ore di Daytona 2019

Il pilota e campione paralimpico torna al volante di una Bmw per correre la grande classica dell'endurance americano

Sullo stesso argomento

 Francesco Colla

lunedì 18 dicembre 2017 10:47

ROMA – Motoristicamente parlando lo avevamo lasciato sul podio del Mugello. E’ trascorso poco più di un anno, da quando Alex Zanardi ha messo tutti in riga nell’Italiano GT al volante di una Bmw M6 Gt3. Poi l’impresa nell’Ironman e le tante attività per il sociale. Ma la fiamma per le corse è sempre viva e Alex l’aveva detto: mi rivedrete su una Gt.

Dopo che Bmw aveva presentato la nuova M8 Gte per il Wec e le gare di endurance americane, era sembrato plausibile un suo esordio alla 24 Ore di Le Mans. Invece Alex tornerà a correre in America, dove ha raccolto i risultati più importanti della sua carriera di pilota. L’appuntamento è tra poco più di un anno, all’edizione 2019 della 24 Ore di Daytona, la grande classica di durata statunitense. 



L’annuncio è stato fatto a Monaco di Baviera, nell’ambito della presentazione del programma motorsport Bmw 2018. Cui Alex è riuscito a partecipare per il rotto della cuffia, tra voli cancellati, e neve in autostrada. Ma ne è valsa la pena, Bmw gli ha fatto il più regalo di Natale che potesse desiderare.

"Sono entusiasta di lavorare assieme ad Alessandro Zanardi su questo nuovo progetto che partirà nel 2018", ha dichiarato il direttore di Bmw Motorsport, Jens Marquardt. "E' stato un suo grande desiderio tornare a correre in Nord America per una gara di cartello e vogliamo fare in modo che questo sia possibile. In questo modo tutti i fan di Daytona potranno godersi un momento eccezionale nel 2019 con Alex al volante della M8 Gte".

I tecnici Bmw ora devono mettersi al lavoro per progettare un sistema frenante adatto alle esigenze fisiche di Alex, che nel 2015 aveva già corso con una Z4 la 24 Ore di Spa. “Sarà una figata provarci”, ha detto il pilota in un video pubblicato sul proprio profilo Facebook. 

Articoli correlati

Commenti