Dakar

Vedi Tutte
Dakar

Dakar 2016: Hirvonen in “volata”, Peterhansel sempre primo

Dakar 2016: Hirvonen in “volata”, Peterhansel sempre primo
© Getty Images

Sulle montagne rocciose, dopo 900 km difficili, si impone il finlandese alla guida della Mini: solo 9 secondi, il distacco dal compagno di marca Al-Attyah nella 12esima e penultima tappa. Peterhansel sempre più leader della generale

Sullo stesso argomento

di Federico Porrozzi

venerdì 15 gennaio 2016 23:53

Da San Juan a Villa Carlos Paz: 900 km difficili (di cui 450 di speciale) da affrontare tra le montagne rocciose su un fondo molto diverso dalle dune di sabbia percorse negli ultimi giorni. 

SORPRESA - Nella 12esima e penultima tappa di una Dakar 2016 ricca di colpi di scena, serviva la giusta dose tra velocità pura e capacità tecniche e ad interpretarla al meglio è stato il debuttante Mikko Hirvonen: il finlandese, al volante della Mini e supportato dal francese Perin come navigatore ha colto una vittoria storica e si è tolto la soddisfazione di mettersi alle spalle il vincitore dell’edizione 2015, il principe del Qatar Al-Attyah. 

AL FOTOFINISH - Solo 9 secondi hanno separato i due sul traguardo. Un’inezia, se si considera il tempo di gara. Terzi, a più di mezz’ora dai vincitori si sono piazzati i sudafricani Poulter-Howie su Toyota mentre il loro connazionale e compagno di Marca, De Villiers (con Von Zitzewitz come navigatore) ha concluso quarto a quasi un’ora. A chiudere la top five di giornata sono stati gli spagnoli Roma-Haro Bravo, sempre su Mini. La terza Toyota, quella di Vasilyev e Zhiltsov è finita sesta, seguita dalla Mini degli argentini Terranova-Graue. 

DOMINIO DEL LEONE - Peugeot ha controllato la situazione nel migliore dei modi: Loeb-Helena e Despres-Castera, rispettivamente ottavi e noni hanno fatto da scudieri ai leader e favoriti per la vittoria finale. Peterhansel e Cottret con la 2008 DKR, hanno corso in modalità “risparmio”, confermandosi sempre più padroni della classifica generale: i due hanno oltre 40 minuti di vantaggio su Al-Attiyah mentre terzo, più staccato, è De Villiers. 

MOTO: RODRIGUES (YAMAHA) BEFFA IL LEADER – Nelle due ruote, vittoria importante per il portoghese Helder Rodrigues e la Yamaha. L’australiano Toby Price (KTM), giunto secondo di tappa a 4 minuti, è sempre più leader della generale con 37 minuti di vantaggio sullo slovacco Svitko (KTM) quarto oggi dietro a Kevin Benavides, terzo su Honda. Da Segnalare la decima piazza odierna dell’esordiente Jacopo Cerutti Husqvarna). Dopo il ritiro di Botturi, è lui il migliore italiano in classifica generale: dodicesimo a 4 ore da Price. 

PASSERELLA - Domani ultima tappa di 750 km e solo 180 di speciale: partenza da villa carlos paz e arrivo a Rosario, dove si incoroneranno i vincitori di un’edizione 2016 ricca di colpi di scena.

Articoli correlati

Commenti