Green

Vedi Tutte
Green

Rio 2016, debutta Nissan BladeGlider la supercar elettrica

Rio 2016, debutta Nissan BladeGlider la supercar elettrica

Il marchio giapponese, tra i principlai sponsor delle Olimpiadi brasiliane, presentano a Rio una concept car elettrica in grado di scattare da 0 a 100 in 5 secondi

Sullo stesso argomento

 Francesco Colla

venerdì 5 agosto 2016 10:15

ROMA - Nissan è uno dei partner più importanti delle Olimpiadi di Rio e oltre a premiare gli atleti vincitori di medaglie d'oro con speciali Leaf "golden", ha fornito all'organizzazione ben 4.200 veicoli. Inoltre il colosso automotive giapponese ha deciso di presentare il prototipo BladeGlider, sportiva a zero emissioni dal design rivoluzionario. Carlos Ghosn, Presidente e Amministratore Delegato di Nissan Motor Co., Ltd ha dichiarato: “Questi prototipi rappresentano la visione di Nissan della Mobilità Intelligente, dove il piacere di guida si unisce alla responsabilità verso l’ambiente. Per Nissan gli appassionati di auto guardano avanti, verso un futuro a zero emissioni e BladeGlider è la perfetta dimostrazione di tutto ciò. È la vettura elettrica per chi ama le auto”.


 
ALIANTE ELETTRICO - Il concept alla base del progetto, sviluppato in due anni di lavoro, era di creare un'auto silenziosa e fluttuante come un aliante, con una carreggiata anteriore stretta e una carreggiata posteriore più larga, per un’ottima efficienza aerodinamica e stabilità di marcia. Con una linea di cintura alta, portiere a diedro incernierate posteriormente, viene accentuato l’ingresso e l’uscita dall’abitacolo. Il tetto aperto è rinforzato con una struttura di protezione anti ribaltamento integrata, mentre l'abitacolo ricorda quello di una sport prototipo, con comandi al volante dotato di display dove visualizzare velocità, stato di carica della batteria, modalità di rigenerazione e curva di coppia. A fianco del display centrale ci sono due schermi, con le immagini delle telecamere retrovisori montate appena dietro le ruote anteriori. Le persone a bordo siedono in formazione a freccia, con il conducente leggermente davanti ai due passeggeri che godono di ampio spazio per le gambe. I sedili offrono un supporto considerevole alla zona lombare e alle gambe del guidatore e dei passeggeri. Sono rivestiti con un insieme di stoffa piacevole al tatto e uno strato di resina epossidica - che rende il rivestimento resistente e anti-scivolo - che ha l’effetto di mantenere gli occupanti al loro posto in modo sicuro e confortevole. 

DA 0 A 100 IN 5 SEC - La propulsione è affidata a due motori da 130 kW ciascuno montati posteriormente, alimentati da una batteria ad alte prestazioni da 220 kW agli ioni di litio, che consentono una velocità massima di oltre 190 Km/h, ma soprattutto uno scatto 0-100 inferiore ai 5 secondi. Il sistema è dotato di “torque vectoring”, che controlla la coppia inviata alle ruote motrici, migliorando ulteriormente la maneggevolezza. Il “torque vectoring”, se l’auto inizia a sottosterzare, invia automaticamente maggior coppia alla ruota esterna per contrastare il sottosterzo. Progettato per migliorare l’esperienza di guida piuttosto che governarla, questo sistema ha tre regolazioni: disattivato, agile e modalità “drift”.  Ad agosto, a Rio de Janeiro, saranno presentate due BladeGlider. Una rimarrà in esposizione statica all’Olympic Park, mentre l’altra sarà utilizzata per le prove dinamiche. 

Articoli correlati

Commenti