Green

Vedi Tutte
Green

Tesla, DiCaprio e Musk lanciano un appello alle Case automobilistiche

Tesla, DiCaprio e Musk lanciano un appello alle Case automobilistiche

La star ha intervistato il fondatore di Tesla e visitato la Gigafactory nel suo lungometraggio Punto di non ritorno

Sullo stesso argomento

 Francesco Colla

venerdì 4 novembre 2016 13:34

ROMA - The Wolf of Wall Street nella tana del lupo Elon Musk. Giochi di parole a parte, Leonardo DiCaprio, premio Oscar per Revenant, è da molti anni un ambientalista convinto. Fa parte del Sustainability Committee della Formula E, guida Tesla e ha recentemente girato il docufilm Punto di non ritorno - Before the Flood, lungometraggio in cui la star ha coinvolto alcune importanti personalità sul drammatico cambiamento climatico che sta coinvolgendo il pianeta.

GIGAFACTORY - Tra queste non poteva non comparire Elon Musk, fondatore di Tesla, che ha accompagnato l’attore in un tour della Gigafactory, la mastodontica fabbrica (l'edificio con la superficie più ampia al mondo) costruita nel deserto del Nevada che a pieno regime produrrà 500 mila batterie all’anno. Intervistato da DiCaprio, Musk ha rivelato che per soddisfare le esigenze energetiche globali servirebbero 100 stabilimenti come la Gigafactory.

L'APPELLO - Ovviamente il marchio californiano non potrà mai accollarsi un investimento di tali proporzioni e Musk ha approfittato della risonanza del film per lanciare un appello ai principali governi del mondo ma soprattutto alle altre Case automobilistiche. Entrambi, inoltre, hanno sottolineato l'urgenza di istituire una "carbon tax", una "ecotassa" per velocizzare la transizione dei combustibili fossili alle energie rinnovabili. "Di questo passo non faremo mai in tempo" dice DiCaprio. Di seguito un estratto del lungometraggio, visibile in versione completa (e gratuitamente) sul canale Youtube National Geographic. 

Articoli correlati

Commenti