News motori

Vedi Tutte
News motori

Volvo S60 e V60 Polestar, le svedesi da 367 cv

Volvo S60 e V60 Polestar, le svedesi da 367 cv

Volvo lancia le declinazioni prestazionali della berlina e della statio wagon di taglia media: sotto al cofano il motore quattro cilindri Drive-E da 367 cavalli. 

Sullo stesso argomento

 Francesco Colla

venerdì 1 aprile 2016 17:52

ROMA - Volvo spinge sull'acceleratore e dopo l'esordio nel Mondiale Turismo, il WTCC che parte il 3 aprile in Francia, lancia le declinazioni Polestar delle S60 e V60, berlina e station wagon di taglia media che guadagnano una marea di cavalli. E non solo. Sotto al cofano c'è il  quattro cilindri Drive-E da 367 cavalli 470 Nm di coppia motrice in grado di far scattare le due vetture da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi e raggiungere una velocità massima limitata elettronicamente di 250 km/h. Numeri che le rendono di fatto le più veloci della famiglia Volvo.
 
Volvo V60 e S60, il listino prezzi

POTENTI E LEGGERE - Inoltre Polestar ha aggiunto un turbo maggiorato, un compressore, nuove bielle, nuovi alberi a camme, una presa di aspirazione più grande e una pompa di alimentazione con capacità maggiore per potenziare il motore e ha abbinato quest’ultimo a un sistema di trasmissione BorgWarner a quattro ruote motrici e al cambio automatico Geartronic a otto velocità, riducendo al contempo il peso: la versione prestazionale delle S60 e V60 Polestar è stata alleggerita di 24 kg sull’asse anteriore e di 20 kg complessivamente rispetto alle precedenti. ra le altre caratteristiche distintive sono da citare i nuovi cerchi ultra-leggeri da 20”, il servosterzo elettro-assistito con calibrazione Polestar e nuovi dischi dei freni fessurati da 371 mm. 


 
VELOCITA' QUOTIDIANA - “Queste vetture sono decisamente più veloci,” spiega Niels Möller, CEO di Polestar. “Ma sono ben più di questo, poiché uniscono l’esperienza ventennale di Polestar in ambito automobilistico al pragmatismo intrinseco e alla tradizione ingegneristica di Volvo. Si tratta di vetture molto veloci che si prestano comunque anche all’utilizzo quotidiano.”

Articoli correlati

Commenti