News motori

Vedi Tutte
News motori

SsangYong XLV, il crossover station per famiglie

SsangYong XLV, il crossover station per famiglie

Foto e prezzi della nuova sport utility coreana realizzata sulla piattaforma della Tivoli ed equipaggiata con motori 1.6 diesel e benzina

Sullo stesso argomento

 Francesco Colla

venerdì 27 maggio 2016 09:54

ROMA - E' trascorso esattamente un anno da quando provammo in anteprima l'allora nuova SsangYong Tivoli, sport tutility compatta del marchio coreano già noto per moelli quali Korando e Rexton. Ora il brand raddoppia la sfida lanciando sul mercato italiano la XLV, sorella maggiore della Tivoli capace di vendere in un anno circa circa 64.000 esemplari in tutto il mondo. La fetta di mercato italiana di SsangYong è ancora esigua (secondo i dati Unrae da gennaio ad aprile la Casa ha immatricolato 996 vetture) ma in forte crescita e nei primi sei mesi del 2016 ha fatto segnare un incoraggiante +150% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. 

BAGAGLIAIO - Per battere il ferro finché è caldo ecco la XLV, espressione del concetto “eXtra Lifestyle Vehicle”,  ossia di crossover station wagon che con la sua lunghezza maggiorata offre uno spazio di carico di 720 litri. Basato sulla stessa piattaforma e mantenendo lo stesso passo da 2.600 mm della Tivoli, XLV presenta una carrozzeria posteriore più lunga di 238 mm rispetto alla cugina.

MOTORI - I tratti stilistici sono gli stessi di Tivoli, così come le motorizzazioni, il diesel 1.6 e il benzina 1.6 disponibile anche con alimentazione a GPL, tutti Euro 6, abbinabili anche alla trazione integrale.  Il motore benzina e-XGi160 di nuova concezione sviluppa una potenza massima di 128 CV/6.000 giri/min con una coppia massima di 160 Nm/4.600 giri/min, mentre il diesel e-XDi160 Euro 6 produce invece una potenza massima pari a 115 CV/3.400 - 4.000 giri/min con una coppia di 300 Nm/1.500 - 2.500 giri/min, a fronte di emissioni di CO2 di 117 g/km (due ruote motrici, cambio manuale, mentre quelli dell'unità benzina 1.6 sono pari a 159 g/km, anche in questo caso con trazione a due ruote motrici, trasmissione manuale e sistema Stop/Start. Per la trasmissione si può scegliere fra il cambio manuale a 6 marce e un cambio automatico Aisin a 6 rapporti.  

Tivoli, la nostra prova su strada

SICUREZZA - Sul fronte sicurezza XLV offre fino a sette airbag, ESP (Electronic Stability Program) multifunzione, il sistema di protezione attiva antiribaltamento A.R.P. (Active Rollover Protection), i dispositivi di assistenza alla frenata B.A.S. (Break Assist System) e alle partenze in salita H.S.A. (Hill Start Assist), di discesa H.B-A. (Hill Break Assist) e quello di segnalazione delle frenate di emergenza ESS (Emergency Stop Signal), oltre al sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici e il segnalatore che ricorda ai passeggeri di tutti e cinque i posti di allacciare le cinture di sicurezza. Le luci diurne e i fari a LED sono di serie, mentre su alcune versioni sono presenti le luci HID (High Intensity Discharge) da 25 watt.

PREZZI - La ricca dotazione di serie comprende sedili e volante riscaldabili, clima bi-zona, sistema di infotainment MP3 con schermo ad alta risoluzione da 7”, connettività per iPod e iPhone, navigatore TomTom e retrocamera. XLV è poi provvisto di sensori di parcheggio anteriori e posteriori per rendere sicure e pratiche le manovre di parcheggio, indicatori di direzione one-touch a triplo segnale, tergi/lavacristallo automatico one-touch, dispositivo cruise control, tergicristalli con sensore di pioggia, fari ad attivazione automatica e specchietto retrovisore interno elettrocromatico. Il tutto con prezzi che, al netto delle offerte di lancio, partono da 18.450 euro fino a 26.70 euro

 

Articoli correlati

Commenti