News motori

Vedi Tutte
News motori

Nuova Renault Scenic, muscoli e luminosità per famiglie

Nuova Renault Scenic, muscoli e luminosità per famiglie

Aperte le prenotazioni per la quarta generazione di Scenic, che abbandonate le forme da monovolume sfoggia un look da urban crossover dell'era digitale.

Sullo stesso argomento

 Pasquale Di Santillo

giovedì 9 giugno 2016 11:43

ROMA. Luci e forme nel ricordo di un passato entusiasmante da riprodurre alla luce - ovvio - del nuovo mondo. Si, si può essere sempre Scenic anche con l’evoluzione di gusti e tendenze. Quando nel 1996 Renault portò sul mercato la traduzione pratica del prototipo apparso per la prima volta al Salone di Francoforte nel 1991, inventò qualcosa che non c’era: il monovolume compatto, capace allora di raggiungre anche il 38% di un segmento, quello C, che oggi in Italia pesa il 28% di tutto il mercato. Così, in un mondo ormai fatto di SUV e crossover, dopo 20 anni e 5 milioni di veicoli venduti in Europa (500.000 in Italia) ecco la quarta generazione di Renault Scenic che per non correre rischi si colloca a metà strada tra la vecchia dimensione di movolume e quella moderna di crossover, figlia com’è della stessa piattaforma di Talisman ed Espace. Nel perfetto stile del nuovo e vincente design di Renault, firmato Laurens van den Acker. 
   
SUPER DESIGN. Luci e forme, appunto, come il design avveniristico voluto dall’architetto Fuskas per quello che è stato il palcoscenico, di Roma, dell’anteprima nazionale della nuova Renault Scenic. Modello ispirato al concept R-Space di Ginevra 2011 e già visto, sempre nel salotto svizzero, lo scorso marzo. I dirigenti della Losanga, lo definiscono un cambiamento epocale, dal punto di vista del design e a guardarlo bene, ne hanno tutte le ragioni.
   
EDITION ONE. La prova è arrivata sotto la Lanterna di vetri assolati con sguardo sui tetti della Città Eterna, dove Renault, in attesa del lancio di tutta la gamma previsto per settembre, ha voluto far debuttare una serie limitata in prenotazione da giugno, la Edition One. Per Bernard Chretien, direttore generale di Renault Italia, la nuova Scenic e in special modo la Edition One «rappresenta il massimo del mondo Renault in termini di design, tecnologia e modularità. Questa Edition One è subito riconoscibile per la tinta di lancio Be-Style giallo Miele con tetto nero Etoile e si contraddistingue anche per il tetto in vetro panoramico e per i cerchi da 20 pollici, una scelta imposta a tutta la gamma. Sarà equipaggiata, con motore dCi Twin Turbo da 160 Cv, cambio automatico EDC a 6 rapporti e con tutta la tecnologia del momento. Dal sistema Multi-Sense, al sistema One Touch Folding, i fari Full Led Pure Vision, il sistema Easy Park Assist, l'Head-Up Display e il Cruise Control Adattivo».
   
PIATTAFORMA DIGITALE. La nuova Scenic, che sarà protagonista in questo week end al Parco Valentino di Torino, come detto potrà essere prenotabile - senza conoscere il prezzo - su una piattaforma digitale innovativa (www.nuovascenic.it) che consentirà ai potenziali acquirenti tre livelli di esperienza (movie, 3D e live) per convincersi dell’acquisto. 
   
MUSCOLI E LUMINOSITA’. Piattaforma o meno, la nuova Scenic sembra un altro esercizio riuscito del costruttore francese per completare una delle gamme più nuove e complete sul mercato, dal design moderno e fino ai contenuti hi tech. Alle curve del passato, che non mancano, Renault ha aggiunto un po’ di muscoli proporzionati, le ruote cattive da 20 pollici e un altezza da terra con 4cm in più rispetto al vecchio modello, e solo 3 in meno rispetto alla Kadjar. L’aspetto estetico è completato da un parabrezza molto ampio che si collega col tetto panoramico e con il posteriore per regalare una luminosità quasi totale. 


   
ACCOGLIENZA PER FAMIGLIE. Il tutto conferisce e conserva alla Scenic quel senso di accoglienza e abitabilità, perfette per le famiglie, che sono da sempre caratteristiche vincenti del modello Renault. Gli interni sono adeguati a quello che si percepisce dall’esterno con grandi spazi confezionati con materiali di qualità e la novità della consolle centrale scorrevole per far condividere le informazioni del cockpit anche al passeggero, oppure no. Funzionale lo sfruttamento dello spazio con 63 litri di vani portaoggetti sparsi per tutta la vettura. Tra le tecnologie disponibili spicca la frenata di emergenza attiva con riconoscimento dei pedoni con velocità da 7 fino a 60 km/h.

Nuova Renault Koleos, la Talisman diventa SUV
   
MOTORI, C’E’ ANCHE L’IBRIDO. Al lancio nel prossimo autunno, la nuova Renault Scenic verrà dotata di quattro motori a gasolio Energy dCi (95, 110, 130 e 160 cv) e due benzina (Energy TCe 115 e 130 cv). Mentre entro la fine dell’anno - altra novità assoluta - verrà introdotto il nuovo Energy dCi 110 Hybrid Assist, con un motore elettrico di 48 Volt. La nuova Scenic verrà prodotta nello stabilimento di Douai dove Renault ha recentemente investito 420 milioni proprio per garantire qualità a tutti i livelli, reale e percepita, ed essere pronta, una volta resi noti i prezzi, a lottare con la concorrenza. «Avremmo voluto comunicare anche il listino - spiega il Direttore marketing di Renault Italia, Fabrice Crevola - ma è stata fatta una scelta legata al lancio reale della macchina nel prossimo settembre. Quello che posso dire è che saremo   estremamente competitivi nel segmento guardando alle diverse rivali tra cui la Ford C-Max e la Citroen C4 Picasso». Luci e forme, va bene. Ma anche tanta sostanza.

 

Articoli correlati

Commenti