News motori

Vedi Tutte
News motori

Alfa Giulia, per Jeremy Clarkson è meglio della BMW Serie 3

Alfa Giulia, per Jeremy Clarkson è meglio della BMW Serie 3

«L’Alfa Romeo ha fatto un’auto dinamicamente migliore della BMW. È come l’Islanda che batte l’Inghilterra e non potrei esserne più contento»

Sullo stesso argomento

di Alessandro Vai

venerdì 29 luglio 2016 15:44

ROMA – «Ho aspetto trent’anni per questa macchina, la Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio. Un’Alfa Romeo che non è solo una Fiat rimarchiata. Un’Alfa Romeo a trazione posteriore e con una potenza come si deve. Un’Alfa Romeo che in questo momento tutti vorrebbero comprare» sono le parole con cui Jeremy Clarkson probabilmente il più famoso giornalista di automobili del mondo – apre l’articolo della sua prova su strada della Giulia, all’interno della sua rubrica sul Sunday Times. L’ex-conduttore di Top Gear prossimo al debutto nel suo nuovo programma “The Grand Tour”, ha anche ammesso il suo amore incondizionato per le auto del Biscione che lo porta a difendere e amare auto come la 75.

Ciononostante, Clarkson ha assicurato che nel suo giudizio non si sarebbe lasciato suggestionare dal glorioso passato Alfa Romeo, ma che avrebbe trattato la Giulia come tutte le altre concorrenti tedesche. A questo punto, il giornalista britannico elenca quelli che ritiene essere i difetti dell’auto, come l’accessibilità del posto di guida che ritiene troppo scomoda, ma bisogna considerare la sua altezza di 196 cm.  Poi ci sono i tasti sul volante non illuminati, il serbatoio da 58 litri giudicato troppo piccolo e l’interno non ritenuto all’altezza del prezzo, sia per la qualità delle plastiche e dei pomelli, che per la taglia del display del navigatore.

LA PAROLA Al COLLAUDATORE

A questo punto Clarkson passa a parlare dei pregi, partendo dal motore 2.9 V6 da 510 CV, passando per il manettino DNA, per la risposta veloce e precisa dello sterzo e per la potenza frenante dell’impianto con dischi carboceramici. A questo si aggiungono «la maniera assurda con cui la lancetta scala il contagiri» e la leggerezza dinamica dell’auto, tanto che «confrontata con l’Alfa, la BMW M3 sembra pesante». Infine, la conclusione «L’Alfa Romeo ha fatto un’auto dinamicamente migliore della BMW e che ha molte cose da dire, davvero tante. È come l’Islanda che batte l’Inghilterra e non potrei esserne più contento». Non male no?

Articoli correlati

Commenti