News motori

Vedi Tutte
News motori

Mazda, Pietrantonio è il nuovo ad, nel segno di Fiaschetti

Mazda, Pietrantonio è il nuovo ad, nel segno di Fiaschetti

La persona giusta nel posto giusto nel segno di un’eredità difficile da gestire e portare avanti.

Sullo stesso argomento

di Pasquale di Santillo

mercoledì 2 novembre 2016 11:28

La filiale italiana di Mazda ha annunciato, a partire dal’1 novembre, la nomina di Roberto Pietrantonio ad Amministratore Delegato. Il ruolo ricoperto fino a quella mattina di cinque mesi e mezzo fa, era il 16 maggio, da Andrea Fiaschetti, scomparso all’improvviso per un infarto. E davvero Roberto Pietrantonio è la persona giusta per continuare il lavoro di Fiaschetti, perché con Andrea formavano un’entità unica da molti anni, professionale e umana. Non a caso hanno condiviso tutte le scelte che hanno portato all’attuale crescita di Mazda Italia. Il posto giusto, dove Pietrantonio, 47 anni nativo di Napoli, è arrivato nel 2003 dopo le prime esperienze in FCA, allora Fiat. Da Zone Manager a responsabilità sempre crescenti sino a diventare nel 2012 Direttore della Comunicazione e Sales Planning.

Negli ultimi 5 mesi ha condiviso assieme a Piero Giardini la responsabilità della gestione operativa dell’azienda. «La carriera di Roberto in Mazda è stata caratterizzata non solo dalla sua tenacia nel raggiungere gli obiettivi, ma anche dal suo forte coinvolgimento e passione» ha dichiarato Martijn ten Brink, Vice Presidente Vendite & Customer Service di Mazda Motor Europe. «Insieme, Roberto e Piero hanno raccolto la sfida di proseguire nel percorso strategico deciso per Mazda in Italia ed hanno gestito il business in un periodo molto complesso». E la continuità strategica, unita ad un bagaglio di valori comune, rappresenta proprio il senso di quell’eredità quasi condivisa lasciata da Fiaschetti al suo amico e collega Pietrantonio. Che poi coincide con quella dell’azienda, sempre attenta alla valorizzazione delle risorse interne.

Non avevano quasi bisogno di parlarsi Andrea e Roberto. Si capivano al volo. E non a caso questa unione di intenti, abbinata all’arrivo di prodotti sempre più interessanti, originali e di qualità superiore della Casa di Hiroshima ha generato la crescita importante, solida e costante di Mazda Italia negli ultimi quattro anni. Con un aumento delle vendite del 64% nei primi nove mesi del 2016 in confronto all’anno precedente che pure aveva registrato un’altra crescita del 36%. A Roberto Pietrantonio, e al suo staff, il più sincero in bocca al lupo di proseguire il lavoro avviato con Andrea che dalla sua personalissima curva sud tra le nuvole, siamo sicuri, guarderà e tiferà come fosse una lunga interminabile partita della sua Roma.

Articoli correlati

Commenti