News motori

Vedi Tutte
News motori

Dieselgate, FCA potrebbe essere accusata in USA. La replica: "Tutto ok"

Dieselgate, FCA potrebbe essere accusata in USA. La replica: "Tutto ok"

Secondo fonti americane l'EPA è pronta ad accusare Fca di aver usato un software per consentire emissioni diesel sopra i limiti. Il Gruppo: "I nostri sistemi rispettano le normative, pronti a collaborare"

Sullo stesso argomento

 

giovedì 12 gennaio 2017 17:10

L'Agenzia per Protezione ambientale americana si appresta ad accusare Fca di aver usato un software per consentire emissioni diesel sopra i limiti. Lo riporta l'Associated Press citando alcune fonti, secondo le quali il software ha consentito di violare le norme sull'inquinamento. Fca affonda a Wall Street dopo le indiscrezioni delle possibili accusa delle autorità americane per la violazione delle norme dell'inquinamento con le auto diesel. I titoli Fca arrivano a cedere il 14,9%

TITOLO CROLLA IN BORSA - Stop and go in Borsa a Milano del titolo Fca, dopo la notizia che l'Epa si appresta ad accusare la società automobilistica di aver usato un software per consentire emissioni diesel sopra i limiti. Il titolo è stato sospeso in asta di volatilità per la seconda volta poco dopo il rientro alle contrattazioni mentre era in calo del 13%. Seconda sospensione in asta di volatilità anche per Exor, il titolo della holding della famiglia Agnelli.

LA REPLICA - Fca Us ritiene che "i propri sistemi di controllo delle emissioni rispettino le normative applicabili". La società - afferma un comunicato - intende collaborare con la nuova Amministrazione "per presentare i propri argomenti e risolvere la questione in modo corretto ed equo, rassicurando l'Epa e i clienti di Fca Us sul fatto che i veicoli diesel della società rispettano tutte le normative applicabili" (ANSA).

Articoli correlati

Commenti