News motori

Vedi Tutte
News motori

Jeep Grand Cherokee Trackhawk, il SUV più potente di sempre

Jeep Grand Cherokee Trackhawk, il SUV più potente di sempre

Con il 6.2 V8 sovralimentato da 717 CV arriva a 290 km/h e passa da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi

Sullo stesso argomento

 Alessandro Vai

lunedì 10 aprile 2017 12:31

ROMA - Se la Grand Cherokee SRT da 468 CV – 257 km/h di velocità massima e da 0 a 100 km/h in 5 secondi – non fosse abbastanza, i tecnici di Jeep hanno sviluppato una versione ancora più estrema denominata Trackhawk che ha più o meno lo stesso motore, ma con l’aggiunta di un bel compressore volumetrico. Praticamente è lo stesso 6.2 V8 delle Dodge Challenger Hellcat e Charger Hellcat, un propulsore che vanta ben 717 CV e 874 Nm di coppia. Considerando il peso dell’auto che sfiora le 2,5 tonnellate, sono incredibili i 3,5 secondi per passare da 0 a 100 km/h, così come il 290 km/h di velocità massima che non sono certo merito dell’aerodinamica.

TECNICA - Questa Jeep supersonica debutterà tra pochi giorni al Salone di New York e diventerà subito il SUV di serie più potente mai commercializzato. Ovviamente una tale potenza ha imposto la modifica di tutta un’altra serie di componenti, a partire dalla trasmissione a 8 rapporti che è stata irrobustita, passando per i freni che utilizzano un impianto firmato Brembo con dischi da 40 cm di diametro all’anteriore e da 38 cm al posteriore, per alloggiare i quali è stato necessario montare cerchi in lega da 20 pollici. Il selettore Select-Track, invece, ha guadagnato la modalità Track che sposta la trazione al 70% al posteriore. Questa si aggiunge alle altre classiche: Auto, Sport, Tow e Snow.

INTERNO - All’interno spicca l’uso della fibra di carbonio per alcuni rivestimenti della plancia e dei pannelli porta, mentre l’accostamento con la pelle alza il livello qualitativo dell’abitacolo di un’auto che se importata in Europa costerà facilmente più di 100.000 euro. Esclusiva di questo modello è, infine, la funzione Performance Pages dell’infotainment Uconnect, che tra le varie schermate prevede anche la strumentazione con l’erogazione istantanea di coppia e potenza. I dati si possono anche scaricare e “studiare” a casa.  Anche la carrozzeria, infine, ha un kit estetico-aerodinamico dedicato e particolarmente battagiero. 

Articoli correlati

Commenti