News motori

Vedi Tutte
News motori

Dodge Challenger SRT Demon, 840 CV da impennare

Dodge Challenger SRT Demon, 840 CV da impennare

Con i 1.044 Nm di coppia erogati dal 6.2 V8 sovralimentato, impiega 2,3 secondi per passare da 0 a 60 miglia orarie (96 km/h).

Sullo stesso argomento

 Alessandro Vai

mercoledì 12 aprile 2017 13:09

ROMA - Per battezzare un’auto con il nome di “Demon”, bisogna avere delle valide motivazioni a supporto. Dopo una attenta analisi della nuova Challenger SRT Demon possiamo affermare senza timore di essere smentiti che in Dodge – il marchio più sportivo del Gruppo FCA - ne abbiano avute di validissime. Della lunga lista di record stabiliti da questa Challenger ce n’è uno che merita una menzione speciale: è la prima auto di serie capace di impennare, alzando il muso di 90 cm. Basterebbe questo per inquadrarla, ma andando avanti si possono citare gli 840 CV e 1.044 Nm di coppia erogati dal 6.2 V8 sovralimentato, oppure i 2,3 secondi necessari per passare da 0 a 60 miglia orarie (96 km/h).

HOT ROD - Numeri che la rendono l’auto di serie più scattante di sempre e anche quella con l’otto cilindri più potente, senza contare la spinta di 1,8 g che è un altro record assoluto. Ma a che cosa serve una macchina del genere? Fondamentalmente a niente, se non a mandare in visibilio gli appassionati americani e canadesi, che faranno di tutto per accaparrarsi i 3.300 esemplari previsti (300 per il Canada). In Europa, se vi fosse sorto il dubbio, probabimente non arriverà mai. Il paradosso di questa Dodge, infatti, è che la National Hot Rod Association l’ha giudicata troppo veloce per essere utilizzata nelle gare di accelerazione ufficiali, dove sbaraglierebbe la concorrenza senza batter ciglio.

OMOLOGATA - Pur essendo omologata per circolare su strada (street legal) la Demon utilizza soluzioni proprie delle competizioni, sia a livello di sospensioni che di pneumatici, tanto che questi possono essere sostituiti con quelli stretti per diminuire il peso e per la stessa ragione può essere rimosso perfino il sedile del passeggero. Tutto questo potrebbe sembrare una follia, ma negli Stati Uniti le gare di accelerazione sono popolarissime e nella distanza classica del quarto di miglio la Challenger SRT Demon scende sotto il 10 secondi (9,65), una soglia che fa da spartiacque tra le auto veloci e quelle davvero veloci.

GARANZIA - A tutto questo si aggiungono una serie di sistemi messi a punto per la Demon, come il climatizzatore che raffredda l’intercooler e parte della meccanica, o le modalità temporanee per aumentare i giri del motore e la pressione del turbo in partenza, senza contare tutta l’elettronica che scende in campo per facilitare il compito del guidatore in partenza. Le modifiche al motore, infine, hanno interessato tutti i componenti principali, dall’aspirazione, alle bielle e ai pistoni, passando per il compressore volumetrico. Tutto considerato, è quasi incredibile che venga offerta la garanzia su propulsore per 5 anni o 80.000 chilometri. 

Articoli correlati

Commenti