News motori

Vedi Tutte
News motori

L'Audi corre nella nebbia, ma il pilota è non vedente

L'Audi corre nella nebbia, ma il pilota è non vedente

I due piloti affrontano banchi di nebbia, con visibilità ridotta o assente, finché non prevale la S5 Sportback blu guidata da Mike Newman

Sullo stesso argomento

 A.V.

mercoledì 7 giugno 2017 14:03

ROMA - Con le tecnologie a guida autonoma anche un pilota non vedente può guidare in pista. Per dimostrarlo Audi ha girato un video dal forte impatto scenografico ed emotivo dimostrando come i sistemi Audi Intelligent Assistance siano un’estensione delle capacità sensoriali del guidatore. Protagoniste sono due nuove S5 Sportback che si sfidano su una strada chiusa al traffico.

NEBBIA - I due piloti affrontano insidiosi banchi di nebbia, con visibilità ridotta o assente, finché non prevale la S5 Sportback blu guidata da Mike Newman, un pilota non vedente -  impegnato nella sua associazione per piloti non vedenti “Speed of Sight” - detentore di sette Guinness World record, a cui se ne aggiunge un altro: essere riuscito per la prima volta a percorrere una curva ad alta velocità su un percorso stradale.

LANE ASSIST - Protagonista della prova, è stato il sistema Lane Assist (attivo fino a 250 km/h) sviluppato da Audi e disponibile su tutta la gamma che ha consentito al pilota di effettuare curve con raggio fino a 500 m e velocità fino a 115 km/h in totale autonomia, mantenendo così l’auto in carreggiata senza diminuire la velocità, anche in presenza di una visibilità sostanzialmente azzerata.

Articoli correlati

Commenti