Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

News motori

Vedi Tutte
News motori

T-Roc, il Suv compatto completa il tridente Volkswagen

T-Roc, il Suv compatto completa il tridente Volkswagen

Anteprima mondiale sul lago di Como per il primo sport utility compatto Volkswagen: arriva a novembre per far concorrenza a Fiat 500x e Jeep Renegade, con prezzi a partire da 22.900 euro

Sullo stesso argomento

 Francesco Colla

mercoledì 23 agosto 2017 20:56

CERNOBBIO (COMO) – T come Tiguan in luogo della svalutata "X", R come Rock. Abbreviato in Roc che suona meglio. Alla vigilia del Salone di Francoforte, Volkswagen svela in anteprima sulle rive del lago di Como il primo Suv compatto della propria storia, T-Roc.

Lungo 4,234 metri (4 cm in più della cugina Audi Q2) va a completare la gamma sport utility del marchio, posizionandosi sotto alla Tiguan. E andando di conseguenza a lottare nel segmento di Fiat 500X e Jeep Renegade. Ossia il fronte più combattuto dell’attuale mercato europeo. Esteticamente dinamico, evolve lo stile della concept car; il frontale grintoso, graffiato dalla firma luminosa dei Led, è abbinato a una linea posteriore con tetto da coupé incorniciato da spalle larghe. Il numero uno del design del brand, Klaus Bischoff ha dichiarato: “Per me la T-Roc è una pietra miliare, in quanto arricchisce il segmento con un suo stile completamente unico e sportivo”.

In Italia sarà ordinabile da settembre, con arrivo nelle concessionarie fissato a novembre, in due allestimenti, con prezzi a partire da 22.900 euro.

Già la versione entry level offre di serie una dotazione notevole per il segmento di appartenenza, a partire dall’esterno: cerchi da 17 pollici , tetto e calotte specchietti a contrasto, gruppi ottici posteriori a Led, tergicristalli automatici con sensori pioggia.

L’abitacolo evolve il nuovo corso del design Volkswagen, anticipato con la sesta generazione di Polo: la plancia bicolor si sviluppa orizzontalmente e al centro spicca il display touchscreen da 8 pollici (sempre di serie) che dà accesso ad App Connect, per connettere il proprio smartphone alla vettura.

Ampia la gamma di sistemi di assistenza alla guida: cruise control adattivo, frenata automatica d’emergenza, lane assist e sistema di riconoscimento della stanchezza si abbinano ai sensori di parcheggio, implementabili ovviamente con la telecamera posteriore.

Cinque i motori tra cui scegliere, con potenze comprese tra i 115 e i 190 cavalli. Due benzina TSI da 115 e 150 cv e tre diesel TDI da 115, 150 e 190 cv. Le versioni da 115 cv sono disponibili con la sola trazione anteriore e il cambio manuale, il benzina 150 cv è dotato di sistema di gestione attiva dei cilindri ACT (disattivazione automatica di due cilindri), mentre il 2.0 TDI da 190 cv esce di serie in abbinamento al cambio DSG a 7 rapporti e trazione integrale 4Motion. Quest’ultima, al pari di Tiguan, dà accesso a diversi profili di guida, due dedicati all’asfalto, altrettanti ai fondi difficili. Perché T-Roc è pronta sia “alla giungla urbana che alle avventure in off-road”.

Articoli correlati

Commenti