News motori

Vedi Tutte
News motori

Volkswagen Touareg, terzo atto con autorevolezza

Volkswagen Touareg, terzo atto con autorevolezza

Anteprima mondiale a Pechino per la terza generazione di Suv: cresce nelle dimensioni e diventa una vera ammiraglia, a bordo debutta l'Innovision Cockpit

Sullo stesso argomento

 Francesco Colla

venerdì 23 marzo 2018 13:16

ROMA – Volkswagen ha scelto il Salone di Pechino per presentare la nuova Touareg. Da un lato per non rubare la scena alla concept I.D. Vizzion svelata a Ginevra, dall'altro (ben più importante), perché la Cina è il più grande mercato automobilistico mondiale, anche pr quanto riguarda i Suv.

E se le prime due generazioni di Touareg sono state vendute in un milione di esemplari soprattutto grazie all'Europa, Volkswagen punta alla Cina, così come alla Russia, per ripetere i successi commerciali della sua ammiraglia Suv.

Che è stata rinnovata in tutto. Fuori, dentro e anche sotto. Il design esprime il nuovo “family feeling” del marchio, proponendo concetti estetici in parte già visti su Tiguan, con l'ambizione di creare un'ammiraglia maestosa e dalla presenza autorevole.

Rispetto al modello precedente, nuova Touareg aumenta nelle dimensioni: lunghezza 4.878 mm (+77 mm), larghezza 1.984 mm (+44 mm) e altezza 1.702 mm (-7 mm). Una crescita che influisce positivamente sull'abitacolo e sul bagagliaio, con un incremento della capacità da 697 a 810 litri (con il divano posteriore sollevato), ma che non corrisponde a un aumento del peso. Ridotto invece di ben 106 kg il peso, rispetto al modello precedente grazie all'utilizzo di alluminio e acciai hi-tech.

Importanti anche le novità riguardanti tecnologia e sistemi di assistenza alla guida. Con il debutto dell'Innovision Cockpit, installato per la prima volta su un modello del marchio, che unisce la strumentazione digitale da 12 pollici al display dell'infotainment da 15 pollici, per eliminare quasi totalmente tasti e interruttori analogici. E consentendo al guidatore di personalizzare e controllare le funzionalità della propria Touareg come se stesse utilizzando il proprio smartphone.

La Touareg si presenta inoltre con la più ampia gamma di sistemi di assistenza mai integrata su una Volkswagen. Tra questi figurano tecnologie coma la visione notturna Nightvision (riconosce persone e animali in condizioni di oscurità tramite una telecamera a infrarossi), l'assistenza nella guida in colonna (fino a 60 km/h sterza, mantiene la corsia, accelera e frena in modo parzialmente automatizzato), l'assistenza agli incroci (che reagisce al traffico trasversale davanti alla Touareg), quattro ruote sterzanti attive (che rendono la Touareg maneggevole come una compatta), un nuovo sistema antirollio con barre stabilizzatrici a regolazione elettromeccanica, fari IQ.Light a LED Matrix (interattivi grazie ad anabbaglianti e abbaglianti regolati mediante telecamera) e un head-up display proiettato direttamente sul parabrezza.

La commercializzazione, prevista dopo l'estate 2018 con prezzi a partire da circa 60 mila euro, con nuova propulsione ibrida plug-in (potenza di sistema 367 cavalli) verrà offerta dalla Volkswagen solo nel mercato cinese. La data di lancio della Touareg con propulsione ibrida plug-in in Europa non è stata ancora definita; qui inizialmente saranno disponibili du e motori V6 Turbodiesel da 231 e 286 cv. In Italia seguirà poi un V6 benzina (340 cv) e in altri mercati anche un V8 Turbodiesel (421 cv).

Articoli correlati

Commenti