Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Supra, scatta il momento Toyota Racing Development
News motori
0

Supra, scatta il momento Toyota Racing Development

Ad un mese dalla presentazione al Salone di Detroit, arrivano dall'Osaka Auto Messe in Giappone le prime immagini ufficiali della Supra TRD, ovvero siglata Toyota Racing Development: il look diventa racing, ma il prossimo passo sarà evolvere le motorizzazioni.

Era difficile pensare che Akio Toyoda non facesse sul serio. Presidente di Toyota Motor Corporation e nipote del leggendario  fondatore di Toyota Motor Corporation, ma soprattutto appassionato viscerale di autovetture da corsa. E' stato lui il master driver che ha testato la nuova sportiva al Nürburgring, e toccava a lui spiegare al mondo che questo modello nasce sulla base di una collaborazione con BMW, ma ha e dovrà avere una sua personalità molto spiccata. A differenziarsi non bastava averla siglata Toyota Gazoo Racing, questo modello andrà ben oltre la parentela con la roadster di BMW Z4.

Quindi si comincia, e ad un mese dalla presentazione di Supra al Salone di Detroit arrivano dall’Osaka Auto Messe, in Giappone, le prime ìmmagini ufficiali della Supra TRD, ovvero siglata Toyota Racing Development. Molto più di una personalizzazione. Casomai, una premessa. L’aerodinamica è stata pesantemente rivista con molti elementi in fibra di carbonio, a partire dallo splitter fino alle minigonne e una coda ripensata aerodinamicamente, tra spoiler maggiorato e diffusore. I cerchi in lega ora sono forgiati da 19 pollici, ma la scommessa del nuovo marchio Toyota Racing Development va ben oltre l'estetica.

L'azienda non annuncia per ora nulla, ma in cantiere c'è del lavoro sulle motorizzazioni: ufficialmente Supra dispone del 2.0 benzina twin scroll nelle varianti da 197 cv e 258 cv, oltre naturalmente al sei cilindri in linea twin scroll da 340 cv, ma tra gli appassionati cresce l'attesa.

Vedi tutte le news di News motori

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti