Normative

Vedi Tutte
Normative

FCA: i motori diesel rispettano le normative

FCA: i motori diesel rispettano le normative
© LaPresse

Lo afferma la società attraverso una nota stampa diffusa in mattinata

 

Sullo stesso argomento

 

martedì 2 febbraio 2016 18:08

Secondo FCA, i motori diesel montati sui modelli dei marchi dell’azienda rispettano le normative. Attraverso una nota, la società spiega che "i sistemi di controllo delle emissioni di veicoli Fca funzionano nello stesso modo a parità di condizioni sia che il veicolo si trovi in laboratorio o su strada. Se testati in base all'unico ciclo di prova prescritto dalle norme europee fanno registrare risultati entro i limiti di legge e rispettano le relative prescrizioni". 

PIENO SOSTEGNO ALLE NUOVE REGOLE - Nella stessa nota, la società di cui è a.d. Sergio Marchionne spiega che “negli ultimi mesi la questione delle emissioni dei motori diesel è stata oggetto di grande attenzione, particolarmente in Europa, dove il diesel è piuttosto diffuso. In risposta a tali eventi Fca ha condotto un approfondito esame interno dell’applicazione di questa tecnologia ai propri veicoli e ha confermato che le sue applicazioni motoristiche diesel rispettano le normative sulle emissioni loro applicabili. L’attenzione dell’opinione pubblica si sta spostando verso la misurazione delle emissioni in condizioni che riflettano più da vicino le condizioni di guida reali e che è in corso un dibattito sulla scelta di un?alternativa alle norme europee". "Attualmente in Europa - sottolinea la casa italoamericano -i veicoli vengono sottoposti a prove da una varietà di soggetti, in diversi stati membri, usando una varietà di procedure, nessuna delle quali è prescritta dalla legge o omogenea alle altre. L’Unione Europea si sta adoperando per l’adozione di una nuova procedura di prova, con l’obiettivo di avvicinarla a ciò che ci si attenderebbe in condizioni di guida reali. Fca appoggia tale impegno e accoglie positivamente l’introduzione di nuove regole che dovrebbero essere fonte di chiarezza per i clienti e per l’industria".

Articoli correlati

Commenti