Salone di Detroit

Vedi Tutte
Salone di Detroit

Detroit live, Lexus LS 500, scuola di lusso giapponese

Detroit live, Lexus LS 500, scuola di lusso giapponese

L'ammiraglia del brand premium di Toyota debutta al Naias 2017 e supera di gran lunga i 5 metri

Sullo stesso argomento

dal nostro inviato Alessandro Vai

mercoledì 11 gennaio 2017 10:53

DETROIT - Al Salone di Detroit Lexus ha svelato la sua nuova ammiraglia, la LS 500 che si inserisce nella tradizione delle grandi berline premium giapponesi, ricollegandosi idealmente alla LS 400 che nel 1990 lasciò a bocca aperta tutta la concorrenza sul mercato americano. Più lunga (è aumentato anche il passo) e più bassa del modello che sostituisce, la nuova LS interpreta il nuovo linguaggio stilistico Lexus con una silhouette da coupè a 4 posti, mettendo allo stesso tempo il piacere di guida al centro del progetto. La piattaforma su cui è stata sviluppata, del resto, è la stessa della LC 500 coupè, che ha consentito un alleggerimento globale di cento chili.

TECNICA - Supporta, inoltre, il Vehicle Dynamics Integrated Management, un sistema che mette in relazione tutti i componenti “dinamici” dell'auto - freni, sterzo, motore e sospensioni – gestendo anche le barre stabilizzatrici attive e le ruoote posteriori sterzanti. Il resto della “dieta” deriva dai nuovi componenti in alluminio delle sospensioni e dall'adozione di un motore V6 al posto del V8. Il nuovo 3,5 litri bi-turbo eroga 415 CV e 600 Nm di coppia massima, facendo scattare la LS 500 da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi, grazie anche al cambio automatico a 10 rapporti con blocco del convertitore di coppia.

SEDILI – In una limousine i sedili sono fondamentali e su questa Lexus gli anteriori hanno 28 regolazioni elettriche oltre alle funzioni di riscaldamento, ventilazione e massaggio, anche Shiatsu. Opzioni che si ripetono al posteriore con inoltre la possibilità di alzare la seduta di 24 gradi e reclinare lo schienale di 48 gradi per facilitare l'uscita. A questo proposito, sulla LS 500 debuttano le sospensioni ad aria che sollevano l'auto per rendere più semplice l'ingresso e l'uscita dei passeggeri.

QUIETE – Anche la gestione del suono è fondamentale, tanto che a una nuova nota dell'impianto di scarico piú “autoritaria” corrisponde una migliore insonorizzazione interna con l'Active Noise Control. Questo permette di gustare nel migliore dei modi l'impianto audio Mark Levinson 3D. Il sistema di infotainment con display da 12,3 pollici, invece, è disegnato per essere usato come uno smartphone e supporta la scrittura a mano libera. In opzione, infine, c'è l'head-up display a colori da 24 pollici, ovvero il più grande disponibile su un'auto di serie.

SICUREZZA – Secondo Lexus la LS 500 è l'auto più sicura che abbiano mai costruito, sia a livello passivo che attivo. Di serie c'è il Safety System che include il primo sistema al mondo di riconoscimento dei pedoni “intuitivo” che è in grado di agire prima sui freni e poi sul volante per aggirare il pedone ed evitare l'investimento

Articoli correlati

Commenti