Salone di Detroit

Vedi Tutte
Salone di Detroit

Detroit live, Honda Odissey, l'MPV più amato dagli americani

Detroit live, Honda Odissey, l'MPV più amato dagli americani

Al Naias 2017 ha debuttato la sesta generazione di una delle monovolume più popolari negli Stati Uniti

Sullo stesso argomento

dal nostro inviato Alessandro Vai

mercoledì 11 gennaio 2017 11:08

DETROIT - Sul mercato americano le grandi monovolume sono ancora molto popolari e Honda ha approfittato del palcoscenico del Salone di Detroit per far debuttare la Odissey di nuova generazione. Nata nel 1994 è una delle MPV più popolari negli Stati Uniti, dove finora è stata venduta in oltre 2,5 milioni di esemplari. Il nuovo modello – progettato, sviluppato e prodotto esclusivamente in e per il Nord America - è dotato di una nuova suite di connettività e entertainment, dedicata anche ai sedili posteriori, che include l'hot-spot Wi-Fi con la connessione 4G LTE; non manca una app dedicata – Cabin Control – che permette di controllare l'auto da remoto e gestire i display dei sedili posteriori insieme all'impianto audio.

10 MARCE - Molto importante è anche il nuovo cambio automatico a 10 marce Honda, che sulla Odissey è disponibile in alternativa al 9 marce, in abbinamento al motore 3.5 V6 a iniezione diretta da 280 CV, dotato pure della disattivazione dei cilindri. Altra novità tecnica è il servosterzo elettrico dual-pinion che permette di ridurre del 44% la demoltiplicazione dello sterzo. Quanto alla sfruttabilità dello spazio interno, invece, il Magic Slide consente di ottenere diverse configurazioni della seconda fila dei sedili, privilegiando di volta in volta l'accessibilità o la comodità.

SICUREZZA - Infine, Honda si aspetta di vendere il 95% delle Odissey con i sistemi di assistenza alla guida denominati Sensing, che comprendono la frenata automatica di emergenza, il cruise control adattivo e l'assistente per il mantenimento di corsia. Tutto questo, insieme ai nuovi airbag per le ginocchia dedicati a guidatore e passeggero, pone la Odissey ai massimi livelli della sicurezza, tanto che Honda si aspetta di ottenere i massimi voti nei crash test, incluso il Top Safety Pick+.  

Articoli correlati

Commenti