Salone di Francoforte

Vedi Tutte
Salone di Francoforte

Rolls Royce Dawn, spunta l'alba al Salone di Francoforte

Rolls Royce Dawn, spunta l'alba al Salone di Francoforte

Presentata la nuova cabrio 2+2 del marchio britannico con motore V12 6.6 litri e uno scatto da vera sportiva.

Sullo stesso argomento

 Francesco Colla

giovedì 17 settembre 2015 12:08

"E' sempre buio prima dell'alba". Questo il suggestivo claim proiettato alla Rolls-Royce Villa del Salone di Francoforte durante l'unveiling della nuova Dawn, a sottolineare quanto la 2+2 sia un importante inedito e non (tengono a sottolineare non senza una vena di polemica nei confronti delle "speculazioni dei media") una versione cabrio della Wraith coupé. L'80% della carrozzeria è stato infatti disegnato ex novo, portando il design dello Spirit of Ectasy verso nuovi orizzonti, mantenendo inalterato lo stile di un marchio da sempre sinonimo di lusso senza compormessi. L'obiettivo, hanno dichiarato gli uomini del brand BMW, era chiaro, realizzare un modello eccezionale sia con la capote alzata che abbassata, consentendo ai fortunati clienti di avere la sensazione di possedere due diverse auto. 

Dal vivo la nuova Rolls, che sarà commercializzata nel secondo quadrimestre del 2016, è a dir poco d'impatto. Per le dimensioni (pesa più di 2,5 tonnellate), le proporzioni, il fasto dell'abitacolo realizzato con essenze pregiate. Il tutto abbinato alla forza del motore V12 biturbo di 6.6 litri che riesce ad erogare la bellezza di 570 cavalli e 780 Nm, facendo scattare la Dawn da 0 a 100 chilometri orari in 4.9 secondi, spingendosi poi fino ad una velocità massima di 250 chilometri all’ora. E la sportività di questo transatlantico convertibile è percebibile anche dai volumi dell'abitacolo: non è una quattro posti, ma una 2+2 in grado però di garantire comfort a volontà anche a chi siede sulle poltrone posteriori. Senza dubbio dei privilegiati, dal momento che con ogni probabilità il prezzo di listino sarà superiore ai 300 mila euro

 

 

 

 

 

Per Approfondire

Commenti