Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Salone di Ginevra

Vedi Tutte
Salone di Ginevra

Nuova Ferrari GTC4 Lusso, potenza estrema per 4

Nuova Ferrari GTC4 Lusso, potenza estrema per 4

In attesa dell'unveiling al Salone di Ginevra 2016, la Casa di Maranello ha diffuso le prime immagini dell'erede della FF con trazione integrale e ruote posteriori sterzanti. 

Sullo stesso argomento

 Francesco Colla

lunedì 8 febbraio 2016 13:53

A poco meno di un mese dall'inaugurazione del Salone di Ginevra 2016, Ferrari presenta l'inedita GTC4 Lusso. Per capirla bisogna leggere con attenzione il nome: GTC richiama storici modelli cari al fondatore Enzo, come la 330 GTC degli anni '60, mentre il 4 sottolinea il numero dei posti e le ruote motrici. Lusso, infine, come omaggio alla 250 GT Berlinetta Lusso e alla tradizione di eleganza ed esclusività tipiche delle vetture di Maranello.

ANCORA PIU' POTENTE - Un'ideale erede per qualla FF, che, in commercio dal 2011, ha permesso al Cavallino di conquistare nuovi clienti con un’età media generalmente più bassa, grazie alla sua versatilità, ai quattro posti e alla potenza estrema: 660 cv erogati dal motore V12 di 6.2 litri. Ma sulla nuova GTC4 Lusso il 12 cilindri raggiunge ben 690 cavalli di potenza massima a 8000 giri, con una coppia massima di 697 Nm a 5.750 giri/min, con l’80% della coppia già disponibile a 1.750 giri/min per garantire una grande prontezza anche a bassi regimi. Le prestazioni sono da capogiro: se la velocità massima di 335 Km/h è pari a quella della FF, lo scatto 0-100 km/h in soli 3,4 secondi migliora di 3 decimi il risultato ottenuto sulla precedente quattro posti, rendendola (F12 Berlinetta a parte), la Ferrari più veloce attualmente in produzione. 

POSTERIORE STERZANTE - Ma le vere, grandi novità riguardano la dinamica: la vasta fruibilità della GTC4Lusso su ogni tipo di strada e aderenza è garantita dall’evoluzione del sistema a quattro ruote motrici 4RM Evo, brevetto Ferrari, per la prima volta integrato anche con le ruote posteriori sterzanti. Nasce così il sistema di controllo 4RM-S (quattro ruote motrici e sterzanti) che, basandosi sull’evoluzione del Slip Side Control, anch’esso brevettato e giunto alla versione 4.0, include ora anche il controllo del differenziale elettronico (E-Diff) e dello smorzamento delle sospensioni (SCM-E). Tutti questi sistemi, così integrati e gestiti da software proprietari, consentono a chi è al volante della GTC4Lusso di poter sfruttare la straordinaria coppia anche su strade innevate, bagnate o comunque con bassa aderenza per una stabilità costante con un’aumentata sensazione di controllo e sicurezza che si traduce in prestazioni più elevate. Le sospensioni a smorzamento SCM-E di ultima generazione contribuiscono a massimizzare le prestazioni anche su fondi stradali sconnessi per un comfort eccellente. Alle elevate performance della GTC4Lusso concorrono anche una serie di soluzioni aerodinamiche che garantiscono una sostanziale riduzione di resistenza di Cx rispetto alla FF. Tra questi la nuova calandra, che integra le prese d’aria per migliorare l’efficienza delle masse radianti, lo sfogo d’aria laterale con louvre a tre lamelle, richiamo del motivo sul parafango della 330 GTC, lo spoiler posteriore integrato al lunotto e il nuovo diffusore posteriore.

Vettel al Mugello con la nuova Ferrari F12 TDF, il video

SCHERMO DA 10" - Altro debutto importante riguarda il nuovissimo sistema di navigazione e entertainment, con schermo da 10,25” ad alta definizione e tecnologia touch capacitiva. Nuova ergonomia dei comandi al volante, più compatto grazie al nuovo air-bag per una guida ancora più sportiva. Inoltre, per esaltare l’esperienza di guida e la condivisione delle emozioni di guida tra pilota e passeggero che ha a sua disposizione un display opzionale chiaro e ricco di funzioni, è stata creata la nuova architettura della plancia Dual Cockpit. Attendiamo il Salone di Ginevra per ammirarla e per ulteriori informazioni. 

Articoli correlati

Commenti