Salone di Ginevra

Vedi Tutte
Salone di Ginevra

Volkswagen T-Cross Breeze, Polo diventa un SUV cabrio

Volkswagen T-Cross Breeze, Polo diventa un SUV cabrio

La Casa di Wolfsburg stupisce il Salone di Ginevra 2016 con un prototipo di sport utility cabrio che anticipa il futuro modello di serie.  

Sullo stesso argomento

dal nostro inviato Francesco Colla

martedì 1 marzo 2016 09:40

GINEVRA - Compatto, giovane, cabrio: Volkswagen ha svelato al Palexpo il prototipo T-Cross Breeze, sport utility su base Polo e anticipazione del futuro modello di produzione che andrà a posizionarsi sotto Tiguan.

SUV PER IL POPOLO - “Questa Volkswagen open air aggiunge al mondo delle vetture compatte un modo tutto nuovo di vivere l’automobile”, dichiara Herbert Diess, Presidente del Consiglio di Amministrazione del marchio di Wolfsburg. “Il nostro T-Cross Breeze è il primo crossover scoperto della sua categoria e, al contempo, una cabriolet grintosa e accessibile con una posizione di seduta più alta per una visuale sempre perfetta. Il T-Cross Breeze è ancora un prototipo, ma potremmo immaginarci il lancio di una decapottabile di questo tipo sul mercato. Una vettura divertente e accessibile, forte di un’elevata adattabilità all’uso quotidiano. Un’autentica Volks-Wagen, un’auto per tutti”. 

AUTO DELL'ANNO 2016, OPEL ASTRA E' LA NUOVA REGINA

MOTORE PICCOLO E PRESTANTE - Sotto al cofano un motore benzina turbo a iniezione diretta TSI da 1.0 litri da 110 cv e 175 Nm di coppia abbinato a un cambio DSG a doppia frizione a 7 rapporti. Con questa dotazione combinata a un peso limitato a 1.250 kg T-Cross Breeze passa da 0 a 100 km/h in 10,3 secondi, con una velocità massima che si attesta su 188 km/h. I consumi e le emissioni di CO2 sono pari rispettivamente a 5,0 l/100 km e 115g/km e, complice anche un serbatoio carburante da 40 litri, l’autonomia teorica raggiunge gli 800 km.

SPECIALE SALONE DI GINEVRA 2016

PREDICE IL PERCORSO - Dal punto di vista tecnologico Volkswagen si è sbizzarrita: a bordo troviamo due display fisicamente separati che si fondono tra loro sotto il profilo estetico e funzionale: l’Active Info Display come strumentazione programmabile dall’utente davanti al guidatore e la Head Unit come schermo separato del sistema di infotainment nella consolle centrale. Inoltre il T-Cross Breeze è dotato di un sistema di selezione predittiva del profilo di guida, funzione di assistenza, che grazie a telecamere e radar consente di registrare, per esempio, parametri come la topografia del percorso: attivando la funzione automatica della selezione predittiva del profilo di guida, il sistema reagisce in autonomia, modificando per esempio le caratteristiche di motore, sospensioni e sterzo a seconda della situazione di marcia.

Articoli correlati

Commenti