Salone di Ginevra

Vedi Tutte
Salone di Ginevra

Nuova Volvo XC60, all'avanguardia nella sicurezza

Nuova Volvo XC60, all'avanguardia nella sicurezza

Presentata a Ginevra la seconda generazione: cambia il design, debuttano nuovi motori e la versione ibrida, ma soprattutto un nuovo sistema di sterzata automatica d'emergenza

Sullo stesso argomento

 Francesco Colla

giovedì 16 marzo 2017 16:47

ROMA - In nove anni di carriera la prima generazione di Volvo XC60 ha regalato al marchio svedese grandi soddisfazioni: il milione scarso di esemplari venduti gli ha guadagnato il titolo di premium Suv di taglia media più venduto al mondo. 

Nel frattempo la concorrenza si è rafforzata e oltre alle “solite” tedesche sul mercato sono arrivate anche l’Alfa Stelvio e Jaguar F-Pace. Per emergere è dunque necessario stupire e oltre a rinnovare il design, che eredita alcuni elementi già utilizzati sulla XC90, Volvo punta come da tradizione su comfort, tecnologia e sicurezza. 

“Ci siamo sforzati di realizzare un’auto che possa risultare confortevole da tutti i punti di vista, dalla seduta che consente una perfetta visibilità della strada, all’abitacolo progettato con gusto e accogliente, per arrivare alla dinamica di marcia sicura, ispirata e affidabile,” ha commentato Henrik Green, Senior Vice President Prodotto & Qualità Volvo. “Abbiamo cercato in particolare di semplificare la vita ai nostri clienti, offrendo loro i migliori elementi di confort e quei servizi che consentono di affrontare la vita quotidiana con serenità.”

In fatto di sicurezza Volvo è sempre stata all’avanguardia, basti pensare alle cinture di sicurezza a tre punti introdotte nel 1959 o gli airbag laterali nel 1994: la nuova XC60 porta al debutto la funzione di assistenza alla sterzata Steer Assist aggiunta alla frenata automatica di emergenza sistema City Safety, lanciato proprio dalla XC60 nel 2008. Un nuovo dispositivo di sicurezza, l’Oncoming Lane Mitigation utilizza l’assistenza al controllo dello sterzo per ridurre il rischio e gli effetti delle collisioni frontali, mentre il sistema di monitoraggio dell’angolo cieco Blis si serve ora della funzionalità Steer Assist per ridurre il rischio di impatto in fase di cambio di corsia. In pratica, in caso di pericolo la nuova XC60 non solo frena da sola ma contemporaneamente sterza scartando per evitare l’ostacolo. 

Altro debutto importante sotto il fronte propulsioni, con la XC60 che eredita dalla sorella maggiore XC90 il sistema benzina ibrido plug-in T8 Twin Engine, capace di erogare 407 cv di potenza e di garantire un’accelerazione da 0 a 100 Km in soli 5,3 secondi. Rimarrà in gamma il diesel D4 da 190 cv mentre arriva anche il nuovo D5 da 235 cv; per quanto riguarda i motori benzina si potrà invece scegliere tra il T5 da 254 cv e il T6 da 320 cv. 

La nuova XC60 entrerà in produzione verso metà aprile presso lo stabilimento di Torslanda, in Svezia, per poi essere commercializzata con prezzi non ancora comunicati. 

 

Articoli correlati

Commenti