Speciale

Vedi Tutte
Speciale

Nissan Juke Nismo RS, il SUV per le domeniche in pista

Abbiamo messo alla prova la versione estrema del crossover giapponese sull'asfalto di Vallelunga. Ecco le nostre impressioni

Sullo stesso argomento

 

giovedì 11 giugno 2015 10:17

CAMPAGNANO (ROMA) - C'è qualcuno che ridacchia con l'aria del "ma dove vuoi andare con quello". Ma poi... Siamo all'Autodromo Taruffi di Vallelunga per testare in pista la versione più estrema della Juke Nismo RS, che come indica il nome è stata preparata da Nissan Motorsport, divisione del colosso giapponese con trent'anni di esperienza (e successi) alle spalle. Avete presente la 24 Ore di Le Mans? Ecco, sono gli stessi che progettano i prototipi per la gara più famosa del mondo. Sotto al cofano c'è il motore 1.6 benzina sovralimentato, portato a 214 cavalli e abbinato alla trazione integrale per un grip perfetto.

Ma non è solo motore: esteticamente la Juke Nismo esprime cattiveria e voglia d'asfalto: lo si nota dai cerchi in lega ultraleggera, i dischi freno maggiorati con pinze rosse e dai dettagli aerodinamici. Spoiler anteriore per direzionare il flusso d'aria verso le fiancate, diffusore posteriore per accelerare il flusso d'aria sotto la vettura, secondo spoiler integrato nel portellone per incrementare la deportanza. Lo si percepisce dagli interni, con sedili sportivi Recaro, contagiri rosso Nismo e volante con paddles integrati. Lo si sente, forte, quando si schiaccia l'acceleratore: da 0 a 100 in 7.4 secondi e quasi 220 chilometri orari di velocità massima. Ma quindi, come va in pista? Guardate il video.

Per Approfondire

Commenti