Tech Zone

Vedi Tutte
Tech Zone

Opel Crossland X, il crossover hi-tech a misura di città

Opel Crossland X, il crossover hi-tech a misura di città

Il "Suv attack" Opel passa dalla Crossland X: wi-fi 4g a bordo, Opel OnStar e navigatore 5.0 la rendono una delle vetture più tecnologiche del segmento

Sullo stesso argomento

dal nostro inviato Pasquale Di Santillo

venerdì 19 maggio 2017 10:53

VENEZIA. Per costruirsi una "good life" una buona vita, ci sono tanti metodi, come per fare un prosecco di qualità. I numeri che fanno tendenza dicono che gli italiani, e un po' tutti gli europei, iniziano a godersi una dimensione più serena dell'esistenza con lo scegliersi una macchina adeguata al proposito: inevitabilmente un SUV o un crossover, in tutte le possibili versioni: più 29 per cento di crescita anche nel 2017 in Italia, praticamente raddoppiato in Europa dal 2013.

OFFENSIVA SUV. E così si spiega la scelta Opel di lanciare il secondo modello della generazione X (dopo Mokka), la Crossland X (erede della Meriva), il primo frutto della cooperazione avviata in tempi non sospetti (dal 2012) col Gruppo PSA, prima che nel marzo scorso deflagrasse l'intesa (in attesa del closing) per la vendita stessa di Opel da parte di GM ai francesi. Una sorta di SUV attack che Opel completerà in autunno con il lancio di Grandland X. L'offensiva in grande stile di Opel - che nel frattempo ha rilanciato anche l'ammiraglia Insignia - con Crossland X potrebbe dare l'impressione di sovrapporre un prodotto all'altro, viste le dimensioni praticamente identiche a quelle di Mokka X (4,20 metri, contro i 4,21 di Crossand X, 7 centimetri in meno rispetto alla Meriva). In realtà, l'anima di questo crossover compatto è decisamente più urbana, unendo le qualità principali del monovolume, cioè la spaziosità e la praticità quotidiana, a quelle dei moderni crossover figli di un design più ricercato e raffinato capace di regalare personalità e identità originale in un mondo sempre più omologato. «Una macchina geniale» secondo l'amministratore delegato di Opel Roberto Matteucci. Senza dimenticare l'offerta tecnologica di alto livello, soprattutto se rapportata all'accessibilità economica che in Opel si traduce in tecnologia democratica, cioè sempre di più e per tutti.

WI FI FINALMENTE. Con la possibilità di utilizzare anche in Italia il Wi-Fi 4G/ LTE, infatti Opel arricchisce ancora di più l'offerta hi tech su tutta la gamma (primi tre mesi gratis, poi abbonamento), offerta fondata sul servizio OnStar, l'assistente personale (nella lingua del cliente), l'angelo custode che trova alberghi, ristoranti, parcheggi e risponde tutti i giorni dell'anno h24 a ogni chiamata d'emergenza (21.000 interventi dall'estate 2015 e 9 milioni di interazioni col servizio). Il debutto di Crossland X viene così celebrato con il massimo della connessione integrata (tiene fino a sette dispositivi mobili), che si va ad aggiungere all'R4.0 Intelilink, all'app myopel e al navigatore 5.0 con display, tutto compatibile con Android e Apple Car Play. Per non parlare dei sistemi di assistenza alla guida, tra cui l'avviso di uscita di corsia e il cruise control che sono di serie sul modello base. Mentre il pacchetto Opel Eye con l'avviso anti-colpo di sonno e la frenata automatica d'emergenza (funziona fino a 85 km/h) è opzionale.

ABITO. Se la sostanza moderna è questa, il vestito non è da meno. Visto il design figlio della piattaforma PSA dove viene realizzato anche la nuova Citroën C4 Aircross, con un pizzico di Peugeot 2008. Linee distinguibili, orginalità garantita che si trasferisce anche all'interno dove si capisce meglio l'unione ideale al monovolume con spazi abbondanti sia davanti che dietro, compreso il comodo bagagliaio che da 410 litri può arrivare a 1255. Posizione di guida rialzata (sedili speciali AGR), soluzioni pratiche per la chiavetta USB, postazione di ricarica wireless sotto la consolle molto funzionale e cassetto refrigerato davanti al passeggero.

CUORE.Sotto il vestito e la sostanza moderna, quella antica dei motori un po' francesi e un po' tedeschi. I benzina, gli 1.2 tre cilindri da 81, 110 e 131 cv e i diesel 4 cilindri 1.6 da 99 e 120 cv, mentre entro fine 2017 arriverà anche la versione GPL. Cambio manuale o automatico a 6 rapporti. La Opel Crossland X arriverà nelle concessionarie il 10 giugno per il porte aperte del week end. I prezzi vanno dai 16.950 euro della 1.2 81 cv Advanced (ci sono anche gli allestimenti Innovation e Crossland X) ai 23.450 della 1.6 Innovation da 120 cv. Al lancio comunque la 1.2 Advanced verrà offerta a 14.900 euro (con OnStar e wifi) invece che a 18.450 euro. Nel test (con la diesel 120 cv) tra Venezia e i vigneti del prosecco trevigiano, la Crossland X ha mostrato doti di stabilità notevoli, consumi interessanti e una reattività da migliorare. Comunque vada, sarà una "good life".

Articoli correlati

Commenti