Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Paolo VI: documento pro-pillola,disse no
Notizie Ultim'ora
0

Paolo VI: documento pro-pillola,disse no

Montini pose veto su De nascendae prolis, poi uscì Humanae vitae

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 10 LUG - Lasciare alle coppie la possibilità di una genitorialità "responsabile" attraverso l'uso dei contraccettivi, a partire dalla pillola: è quanto prevedeva un documento vaticano, 'De nascendae prolis', una enciclica mai pubblicata. Paolo VI pose il veto alla conclusione proposta da un gruppo di teologi e specialisti, chiamati a tradurre le istanze che erano arrivate dal Concilio Vaticano II. Montini nel 1968 pubblicò dunque l'Humanae Vitae che ribadiva invece la dottrina dei predecessori e la liceità dei soli metodi naturali ai fini della contraccezione. E' quanto spunta dagli Archivi della Santa Sede, come scrive mons. Gilfredo Marengo nel suo libro di prossima pubblicazione, "La nascita di un'enciclica", edito dalla Lev. Marengo è docente al Pontificio Istituto Giovanni Paolo II e coordinatore della Commissione sulla Humane Vitae.
Vedi tutte le news di Notizie Ultim'ora

Per approfondire

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina