Olimpiadi Invernali

Vedi Tutte
Olimpiadi Invernali

Malagò: «Bottino di medaglie eccellente grazie alle donne»

Malagò: «Bottino di medaglie eccellente grazie alle donne»
© ANSA

Il presidente del Coni, dopo l'obiettivo raggiunto a PyeongChang, lancia la sfida: «Se a Pechino non ne arriveranno almeno 15 avremo fatto un passo indietro»

Sullo stesso argomento

 

sabato 24 febbraio 2018 18:15

PYEONGCHANG - Il bilancio è più che positivo, il presidente del Coni è consapevole dei passi in avanti fatti dallo sport italiano in queste Olimpiadi Invernali e lancia una sfida in vista della kermesse di Pechino in programma nel 2022: «Nel 2010 conquistammo cinque medaglie con un oro, ci siamo migliorati a Sochi mentre stavolta abbiamo un bottino che parla di 10 medaglie di cui tre ori. Un bottino eccellente e se a Pechino non ne arriveranno almeno 15 avremo fatto un passo indietro». Così Giovanni Malagò nella conferenza stampa a Casa Italia.

BELLA GIOVENTÙ - Luci della ribalta puntati sulla linea verde, su quegli atleti più giovani che hanno dato lustro al tricolore a PyeongChang: «Non abbiamo mai avuto in precedenza dei medagliati così giovani nella storia delle Olimpiadi. Abbiamo l'età media più bassa di sempre e le donne sono state le vere trionfatrici di questa edizione». Altro dato meno positivo: «Non era mai accaduto che non avessimo mai vinto una medaglia d'oro con gli uomini, ma vista la giovane età degli atleti in gara in Corea del Sud possiamo ben sperare in vista delle Olimpiadi di Pechino dove credo andremo ad incassare questo investimento».

LE ASPETTATIVE - Il bilancio di Malagò continua spiegando le complicazioni: «Ho giocato d'anticipo dicendo che avremmo potuto raggiungere la doppia cifra di medaglie perché avevano quasi 30 atleti che potevano salire sul podio. Ciò che mi esalta è che abbiamo incrementato del 25% le nostre medaglie rispetto a Sochi, da 8 a 10 anche se aspettiamo la nona per la squalifica di una russa oltre all'argento di Zoeggeler». Insomma, un bilancio molto positivo del presidente del Coni che prima della cerimonia di chiusura lancia già la sfida in vista delle Olimpiadi Invernali di Pechino 2019.

Articoli correlati

Commenti